ingredienti
  • Pasta corta 350 g • 390 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 750 kcal
  • Prosciutto crudo 70 g
  • Olio d’oliva 50 ml • 901 kcal
  • Rosmarino q.b. • 661 kcal
  • Sedano 20 g • 21 kcal
  • Carota 50 gr • 21 kcal
  • Cipolla 1/2 • 365 kcal
  • Fagioli borlotti freschi, 180 gr • 320 kcal
  • Passata di pomodoro 300 ml • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta e fagioli è un primo piatto classico della tradizione povera italiana che ho preparato con la pasta corta e i fagioli freschi. La pasta si manteca lentamente insieme ai fagioli e segue lo stesso procedimento della cottura a fuoco lento, come avviene per la pasta e patate. Questo permette al piatto di essere cremoso e regalare un sapore unico e indescrivibile.

Come preparare la pasta e fagioli

Sgranate i fagioli freschi e metteteli in una ciotola. In un tagliere affettate il sedano, la carota e la cipolla (1). In una pentola con i bordi alti mettete l'olio a fiamma dolce e versate dentro gli ingredienti per il soffritto (2).  Aggiungete un pizzico di sale. Tagliuzzate il prosciutto crudo (3).

e aggiungetelo agli altri ingredienti quando il soffritto sarà ben rosolato (4) e mescolate. Unite il sugo di pomodoro (5), girate ancora un poco e coprite. Prendete parte del soffritto e mettete in una ciotola. Frullate con un minipimer (6).

Aggiungete i fagioli (7), la pasta corta (8), l'acqua, il rosmarino (9) e mescolate.

Unite mezzo bicchiere d'acqua quando pensate che l'acqua stia finendo e la crema frullata (10) . Quando la ricetta sarà quasi pronta aggiungete a filo l'olio d'oliva (11). Spegnete il fuoco e fate riposare cinque minuti. Servite la pasta e fagioli in un piatto fondo (12) e gustatela.

Consigli

Nella ricetta classica si aggiunge il lardo: in questo caso ho usato un prosciutto crudo molto saporito e, quindi, l'uso del lardo era del tutto inadatto.

Il formato migliore di pasta da usare sono i ditaloni.

Per essere sicuri che la pasta e fagioli abbia un gusto cremoso e perfetto assaggiate mano mano con un cucchiaio, facendo attenzione a non scottarvi.

Varianti

Ancora ci si chiede se sia uguale cucinare la pasta e fagioli con fagioli in scatola o con quelli secchi: la risposta è scontata, i legumi secchi hanno un gusto insostituibile. È anche vero che questi sono più lunghi da preparare e se non avete i legumi già pronti dal giorno prima potete ovviare con quelli in scatola, magari facendoli scolare in un colapasta per bene.

Una variante importante è la pasta e fagioli in bianco che si realizza con i fagioli borlotti secchi ma senza pomodoro ma le due varianti più famose, in Italia, sono la pasta e fagioli alla napoletana e la pasta e fagioli alla veneta. La prima prevede l'uso di pasta mista ed è insaporita con le cotiche di maiale mentre la seconda prevede la pasta all'uovo.