ingredienti
  • Pasta 320 gr • 365 kcal
  • Fave 700 gr • 55 kcal
  • Cipolla 100 gr • 26 kcal
  • Pomodorini 200 gr • 20 kcal
  • Pecorino 60 gr • 332 kcal
  • Sale marino Q.B. • 79 kcal
  • Pepe nero Q.B. • 79 kcal
  • Basilico Q.B. • 15 kcal
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta con le fave è un primo piatto semplice e rustico che prevede l'utilizzo di fave fresche cotte in padella con olio extravergine d'oliva, cipolle e pomodorini servito con una spolverata di pecorino.

Come preparare pasta e fave

Sbucciate e lavate le fave fresche (1). Tritate finemente mezza cipolla e versatela in una padella antiaderente con due cucchiai di olio extravergine d'oliva. Fate soffriggere due minuti a fiamma media fino a completa doratura (2). Aggiungete le fave e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Copritele con acqua ed aggiungete sale e pepe. Proseguite la cottura per altri dieci minuti coprendo la padella con un coperchio (3).

Tagliate in piccoli pezzetti i pomodorini cercando di eliminare la parte interna troppo acquosa (4). Aggiungete i pomodorini in padella ed aumentate la fiamma portandola al massimo, cuocendo rapidamente anche questi per circa due minuti (5). Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata e trasferite la pasta in padella aggiungendo un paio di mestoli di acqua di cottura ed abbondante pecorino a due minuti dal termine della cottura. Fate mantecare fuori dal fuoco per amalgamare bene tutti gli ingredienti e servite con un'altra spolverata di pecorino grattugiato ed un giro di pepe nero macinato al momento (6).

Consigli di preparazione

La pasta con le fave fresche è un primo piatto rustico che richiede pochi ingredienti e passaggi. Bastano, infatti, pochi accorgimenti per dargli il suo classico sapore primaverile:

  • Sbucciate le fave ed utilizzate quelle più mature e dolci all'interno della preparazione.
  • Tritate finemente la cipolla per ottenere una cottura uniforme. In alternativa, per un sapore più delicato, potete utilizzare dello scalogno.
  • Date una prima sbollentata alle fave, quindi copritele con acqua in modo che abbiano il tempo di ammorbidirsi in cottura mentre questa evapora.
  • In questo passaggio è essenziale salare e pepare il tutto in modo che successivamente le fave non risultino insapore.
  • Rimuovete la parte più acquosa dei pomodorini per evitare di annacquare la vostra ricetta.
  • Aggiungete acqua di cottura al sugo con le fave: l'amido presente nell'acqua di cottura infatti aiuterà a legare gli ingredienti.
  • Mantecate fuori dal fuoco in modo da evitare di bruciare il formaggio ma avendo al tempo stesso abbastanza calore per mantecare il tutto.

Conservazione

La pasta con le fave può essere conservato per un giorno in frigorifero coperto con pellicola alimentare.