ingredienti
  • Pasta corta 200 gr • 390 kcal
  • Cavolfiore 400 gr
  • Origano qb
  • Acciughe 2 • 204 kcal
  • Olive taggiasche qb • 260 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta e cavolo è un gustoso primo piatto tipico autunnale, una ricetta povera e tradizionale della cucina napoletana e del sud Italia dall'odore intenso. Il cavolfiore ha, infatti, un profumo particolarmente forte, ma una volta cucinato perde la sua aggressività e diventa un ortaggio saporito e piacevole, soprattutto per condire un'ottima pasta. Inoltre il cavolo possiede moltissime proprietà benefiche, ricco di vitamine e sali minerali, e andrebbe mangiato almeno una volta alla settimana, per usufruire di tutti i suoi benefici. La pasta e cavolo è un piatto molto versatile e, nella nostra ricetta, abbiamo voluto aggiungere olive taggiasche, acciughe e origano per rendere questa pietanza genuina ancora più completa e saporita, ideale anche come piatto unico.

Come preparare la pasta e cavolo

Tagliate a fettine sottili gli alberelli del cavolfiore (1) cercando di lasciarli il più possibile interi. In una padella mettete un filo d’olio con lo spicchio d’aglio a soffriggere (2). Aggiungete un paio di filetti di acciughe (3) e lasciate andare fino a che non si saranno sfaldati completamente.

Fate un trito grossolano di olive taggiasche (4) e mettetele da parte. Aggiungete in padella il cavolfiore tagliato (5) e lasciate cuocere per qualche minuto. Aggiungete le olive in padella (6) e aggiustate di sale se necessario.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata (7) e scolatela al dente (8). Mettete la pasta nella padella con il cavolfiore (9) e aggiungete un bicchiere e mezzo dell’acqua di cottura della pasta. Lasciate cuocere per circa tre minuti fino a cottura ultimata. Fate riposare la pasta e cavolo per qualche minuto e servitela calda.

Varianti

Pasta e cavolo alla napoletana

Potete cucinare un’ottima pasta e cavolo in bianco alla napoletana, la sua peculiarità è che il cavolfiore viene bollito insieme alla pasta e il risultato finale è più asciutto. Preparate il cavolfiore come nella ricetta originale indicata sopra, quindi tagliate a pezzetti il cavolfiore e mettetelo in una pentola a soffriggere con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio. Se l'avete aggiungete anche una patata sbucciata e tagliata a pezzetti. Passati circa dieci minuti coprite il cavolfiore con l'acqua e aggiungetevi qualche pezzo di parmigiano. Quando l’acqua arriva a bollore salatela e aggiungetevi la pasta corta che avete selezionato. In questo modo cuoceranno insieme e la pasta assorbirà il gusto intenso del cavolfiore. Una volta che la pasta è cotta e l'acqua quasi del tutto assorbita il piatto è pronto per essere servito. Chi preferisce la versione rossa potrà aggiungere dei pomodorini o un po' di passata di pomodoro: fate cuocere con uno spicchio d'aglio prima di aggiungere il cavolo.

Pasta e cavolo con la salsiccia

La pasta e cavolo con la salsiccia è una vera delizia. In padella mettete un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Mettete la salsiccia tagliata a tocchetti in modo che si rosoli per bene e poi aggiungete il cavolfiore precedentemente lavato e tagliato. Unite mezzo bicchiere di acqua di cottura della pasta e lasciate andare. Quando il cavolfiore è tenero, circa 15/20 minuti dopo spegnete il fuoco e aggiungete ancora qualche cucchiaio di acqua di cottura e scioglietevi una o due bustine di zafferano. Scolate la pasta e conditela con questo delizioso sughetto. Potete anche aggiungere mezza bottiglia di passata di pomodoro per condire ma a questo punto vi sconsiglio di utilizzare lo zafferano che rischierebbe di essere coperto dall’acidità del pomodoro.

Pasta e cavolo gratinata al forno

Un classico della nostra cucina è la pasta e cavolo gratinata al forno. In una padella antiaderente mettete uno spicchio d’aglio a soffriggere in un filo d’olio e aggiungetevi il cavolfiore già lavato e tagliato a fettine. Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e lasciate andare per circa 15 minuti, fino a che il cavolfiore non sarà morbido. In un pentolino a parte invece cuocete, senza l’aggiunta di grassi, lo speck a dadini fino a che non diventa croccante e lasciatelo da parte. Preparate la provola tagliandola a dadini non troppo grandi. Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela 4/5 minuti prima del termine della sua cottura. Condite la pasta con lo speck, la provola e il cavolfiore e mescolate per bene. Aggiungete un filo d’olio se la pasta vi sembra asciutta. Ora mettete la pasta in una pirofila precedentemente oliata e foderata con pangrattato. Coprite la superficie della pasta con la restante provola ed il pangrattato. Infornate a circa 180° per circa 10/15 minuti. Gli ultimi 5 minuti attivate il grill in modo che si formi una crosticina croccante.

Conservazione

La pasta e cavolo può essere conservata per 1 giorno al massimo coperta con della pellicola trasparente.