ingredienti
  • Pane raffermo 250 gr • 79 kcal
  • Passata di pomodoro 300 ml • 21 kcal
  • Mozzarella 200 gr • 280 kcal
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai • 79 kcal
  • Parmigiano grattugiato 40 gr • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Sale marino Q.B. • 750 kcal
  • Pepe nero Q.B. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La parmigiana di pane raffermo è un piatto davvero gustoso a base di fette di pane raffermo stratificate insieme ad un sugo di pomodoro ristretto profumato all'aglio, arricchito con fette di mozzarella e cotto in forno.

Versate due cucchiai di olio extravergine d'oliva all'interno di una pentola antiaderente. Schiacciate leggermente l'aglio con il dorso della mano e rosolate a fuoco medio (1). Una volta che l'aglio avrà preso colore rimuovetelo ed aggiungete la passata di pomodoro. Salate e pepate e cuocete a fuoco basso per circa 20 minuti (2).  Tagliate le fette di pane allo spessore di circa mezzo centimetro mentre il sugo è in cottura a rapprendersi (3).

All'interno di una teglia o di un coppa pasta disponete le fette di pane ricoprendo completamente il fondo e aggiungete il sugo di pomodoro (4). Unite la mozzarella e ricoprite con altro pane raffermo (5). Terminate gli strati con altro sugo e fette di mozzarella, cospargete la superficie di parmigiano e cuocete in forno a 180°C in modalità ventilato per circa 40 minuti (6). Servite la parmigiana di pane raffermo dopo averla fatta riposare per una decina di minuti.

Consigli di preparazione

Preparare la parmigiana di pane raffermo è davvero semplice da preparare e richiede pochissimi ingredienti ma è sempre bene seguire qualche piccolo accorgimento per assicurarsi di esaltare quello che è un piatto di recupero:

  • Rosolate l'aglio in camicia se volete un sapore più delicato e rosolatelo a fiamma bassa in modo da esaltarne il sapore senza rischiare di bruciarlo.
  • Cuocete il sugo a fiamma bassa in modo tale da lasciarlo cuocere  ridurre concentrando sapore e consistenza.
  • Non coprite mai la pentola con il sugo con coperchi: coprendolo evitereste all'acidità del pomodoro di evaporare conferendo al vostro sugo un sapore appunto acidulo.
  • Regolate di sale il sugo alla fine della cottura tenendo presente l'aggiunta del parmigiano nella fase successiva in modo da non eccedere con la sapidità.
  • Tagliate le fette di pane raffermo con uno spessore di non più di mezzo centimetro in modo che riescano ad ammorbidirsi sufficientemente in cottura.
  • Ricoprite la superficie della parmigiana di pane con parmigiano prima della cottura in modo che formi una gustosa crosticina.

Conservazione

È consigliabile consumare la parmigiana di pane raffermo immediatamente dop ola sua preparazione, in alternativa potete conservarla per un massimo di due giorni coprendola con pellicola e tenendola ad una temperatura di circa 8-10°C.