ingredienti
  • Panna fresca 300 ml • 600 kcal
  • Latte 125 ml • 600 kcal
  • Albumi 2 • 750 kcal
  • Zucchero 70 gr • 600 kcal
  • Vaniglia 1 baccello • 79 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La panna cotta è un delizioso dessert al cucchiaio nato in Piemonte a inizio Novecento. Nella ricetta classica della panna cotta  si utilizza la colla di pesce, una gelatina che serve per farla addensare, e che si aggiunge a panna liquida, zucchero e vaniglia. È possibile però preparare la panna cotta senza colla di pesce sostituendo questo ingrediente con l'albume: in questo modo il vostro dessert sarà adatto anche a chi segue una dieta vegetariana. La panna cotta sarà comunque densa e cremosa da sciogliersi in bocca. Potete poi guarnire la vostra panna cotta senza colla di pesce con una salsa di fragole, frutta o, per i più golosi, con cioccolato o caramello. Ma ecco come prepararla!

Come preparare la panna cotta senza colla di pesce

Versate la panna e il latte in un pentolino. (1) Con l'aiuto di un coltellino raschiate i semi da mezza bacca di vaniglia e aggiungetela nel pentolino insieme a l'altra metà della bacca. Se non avete la vaniglia potete utilizzare una bustina di vanillina. Aggiungete poi lo zucchero, il sale e girate fino a che il liquido non raggiunge quasi il bollore. Spegnete e fate intiepidire a temperatura ambiente. Eliminate il baccello di vaniglia, aggiungete gli albumi e mescolate con una frusta amalgamando bene il composto. Versatelo poi negli stampini (2) che inserirete in una teglia con dell'acqua bollente, in modo da ricoprire gli stampini fino a metà. Fate cuocere le panne cotte senza colla di pesce in forno a 160° per circa un'ora. Sfornatele e fatele raffreddare, lasciando gli stampini nell'acqua, e poi mettetele in frigo per almeno 2 ore. Infine sformatele, capovolgetele su dei piattini da portata e decorate come più vi piace.(3) La vostra panna cotta senza colla di pesce è pronta per essere gustata con la sua consistenza cremosa e setosa che conquisterà tutti.

Consigli

Se volete ottenere una panna cotta senza colla di pesce bella soda, tenete gli stampini in frigo per circa 6 ore oppure, se potete, tutta la notte.

Potete sostituire la colla di pesce anche l'agar agar, un gelificante naturale che deriva dalle alghe e che trovate in erboristeria e nei negozi biologici, con il quale abbiamo preparato una squisita panna cotta ai frutti di bosco, oppure potete scegliere come addensante la maizena. In questo caso, per realizzare la panna cotta senza colla di pesce, dovete utilizzare: 400 ml di panna fresca, 40 gr di zucchero, 30 gr di maizena ed essenza di vaniglia. Setacciate la maizena con lo zucchero e aggiungete la panna. Mettete sul fuoco e girate con una frusta, aggiungete la vaniglia e cuocete per 10 minuti girando continuamente. Versate negli stampini e coprite con pellicola trasparente. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi per 2 ore in frigo e infine servite.

Se volete preparare una quantità maggiore di panna cotta senza gelatina, raddoppiate le dosi degli ingredienti.

Come conservare la panna cotta senza colla di pesce

La panna cotta senza colla di pesce può essere conservata in frigo per 2/3 giorni in un contenitore ermetico o coperta con della pellicola trasparente.