ingredienti
  • Panna liquida 500 ml
  • Zucchero 200 gr • 470 kcal
  • Colla di pesce 6 gr
  • Bacca di vaniglia 1
  • Mango 1 maturo
  • Menta q.b.
  • Succo di limone 1 cucchiaio • 15 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La panna cotta al mango è una ricetta fresca e davvero deliziosa, una variante esotica ed estiva della classica panna cotta , dolce al cucchiaio molto amato per la sua bontà e la semplicità della preparazione. In questa rivisitazione accosteremo la dolcezza di questo noto dessert al sapore acidulo e fresco di questo delizioso frutto tropicale: si creerà così un contrasto che conferirà alla vostra panna cotta un sapore unico. Per prepararla vi occorrerà realizzare prima la base con panna liquida, zucchero, vaniglia e colla di pesce, da mettere in frigo a rassodare, poi bisognerà tagliare il mango e frullarlo, adagiandone la polpa sulla panna cotta, il tutto decorato con delle foglioline di menta e preparato in bicchieri trasparenti, per mostrare l'effetto scenico di questo goloso dessert e stupire i vostri ospiti.

Come preparare la panna cotta al mango.

Cominciate con la preparazione della panna cotta: mettete in ammollo la colla di pesce in una ciotola con acqua fredda per una decina di minuti.(1) In un pentolino mettete a scaldare la panna sul fuoco,(2) prelevate i semi dalla bacca di vaniglia, utilizzando un coltellino, e aggiungeteli alla panna insieme alla bacca. Unite poi lo zucchero e mescolate di continuo a fuoco lento fino a farlo sciogliere. Ora eliminate la bacca di vaniglia e aggiungete la colla di pesce ben strizzata. Continuate a mescolare con una frusta fino a quando la gelatina non sarà completamente sciolta. Una volta pronta la panna cotta versatela nei bicchierini di vetro e fateli riposare in frigo per 2 ore. Ora preparate la salsa di mango: sbucciate il frutto, tagliatelo a cubetti e frullatelo insieme a 1 cucchiaio di succo di limone. Trascorso il tempo necessario, prelevate i bicchierini dal frigo, aggiungete la polpa di mango e mettete di nuovo nel frigorifero fino al momento di servire. Guarnite la vostra panna cotta al mango con una fogliolina di menta e magari con qualche pezzetto di mango, e servite il vostro dessert.(3)

Consigli.

Se volete ottenere un effetto particolare, versate la panna cotta nel bicchiere, tenendolo inclinato di 45 gradi, e fatelo rassodare in frigo. Completate poi la preparazine aggiungendo la polpa di mango e la decorazione che preferite.

Se non volete utilizzare la gelatina potete anche preparare la panna cotta senza colla di pesce, che sarà sostituita dagli albumi: il risultato finale sarà comunque quello di una panna cotta densa e cremosa.

Se la salsa di mango dovesse risultare troppo liquida potete aggiungere 2 gr. di agar agar: mettete il composto in un pentolino, aggiungete l'agar agar e fate scaldare fino a scioglierlo completamente. Una volta pronto fate raffreddare.

Come conservare la panna cotta al mango.

Potete conservare la panna cotta al mango in frigo per 3 giorni coperta con della pellicola trasparente.