ingredienti
  • Per il lievitino
  • Farina integrale 100 g
  • Acqua 100 ml • 79 kcal
  • Zucchero di canna 10 g
  • Lievito di birra 10 g • 325 kcal
  • Per il pane
  • Farina integrale 400 g
  • Acqua 150 ml • 79 kcal
  • Sale 1 pizzico • 661 kcal
  • Olio d’oliva 30 ml • 901 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pane integrale è un alimento ricco di fibre, dagli innumerevoli benefici, ed è un ottimo sostituto del pane bianco. Si realizza con farina integrale e, per questo motivo, la preparazione è leggermente più complicata rispetto al pane fatto con farina 00. Potrete usarlo a colazione, a merenda o durante il pasto e sfruttare la presenza di vitamine e sostanze protettive utili per il nostro organismo. Vediamo, adesso, come farlo.

Come preparare il pane integrale

Preparate il lievitino. Sciogliete lo zucchero di canna nell'acqua (1) e mettete in un'altra ciotola la farina integrale (2). Fate sciogliere il lievito di birra nell'acqua con lo zucchero di canna (3).

Girate di frequente (4) finché non sarà sciolto completamente (5). Mescolate insieme la farina integrale e il lievito di birra sciolto (6).

Create una pastella densa (7). Aggiustate di sale (8) e formate un panetto che dovrà lievitare in una ciotola almeno un'ora, coperto con pellicola trasparente (9).

Preparate l'impasto principale. Aggiungete l'acqua alla farina (10), girate prima con un cucchiaio e versate l'olio e il sale (11). Riprendete il lievitino che avrà formato le classiche bollicine in superficie (12).

Unitelo all'impasto (13) e lavorate con le mani (14). Riponete tutto nella ciotola, coprite con pellicola e fate lievitare tre ore (15).

Quando l'impasto avrà triplicato il suo volume (16), stendetelo con un matterello su un piano da lavoro infarinato (17). Dategli una forma regolare (18).

Dividete l'impasto in otto strisce (19), arrotolate dall'estremità (20) e sistemate su una placca da forno ricoperta da carta (21).

Procedete così fino alla fine degli ingredienti (22). Lasciate lievitare di nuovo per un'altra ora (23) all'interno del forno con luce accesa.  Cuocete in forno statico a una temperatura di 200°C per 30 minuti (24) e servite il pane integrale a tavola oppure a colazione con una buona confettura.

Consigli

Le dritte della nonna sono sempre utili: prima di tutto l'acqua deve essere sempre tiepida. L'olio deve esserci ma nelle giuste quantità. E poi c'è un aspetto molto importante: ciò che rende il pane digeribile, un po' come la pizza, è la lievitazione lunga. Per accelerare i tempi è necessario aumentare la dose di lievito di birra, ma l'effetto non sarà certo lo stesso. Potete utilizzare anche la farina bianca per miscelare i due tipi. Inoltre è possibile utilizzare una planetaria con il gancio se non volete impastare tutto a mano. In molte ricette si utilizza anche il miele per il lievitino. Se lo userete non scordatevi di eliminare lo zucchero di canna.

Conservazione

Il pane integrale si conserva per tre giorni avvolto in un sacchetto di carta per alimenti e poi in un sacchetto di plastica (andranno bene anche quelli gelo).  Evitate di metterlo in frigorifero.