ingredienti
  • Farina tipo 00 250 g • 750 kcal
  • Zucchero 80 g • 750 kcal
  • Uova 1 intero • 21 kcal
  • Latte 50 g • 750 kcal
  • Arancia candida 60 g
  • Lievito per dolci vanigliato 1/2 bustina
  • Uvetta 70 g • 317 kcal
  • Sale 1 pizzico • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pandolce è un dolce tipico della Liguria spesso denominato "panettone genovese", proprio per la somiglianza al tipico dolce natalizio. Se ne trovano di due tipi: alto o basso. Originariamente si preparava alto ma, con il proseguire degli anni, si è passati alla variante odierna. Una curiosa tradizione prevede che il pandolce sia servito a tavola dal più giovane che, a sua volta, lo consegna al più grande. Spetterà a lui il taglio delle fette. Un dessert farcito con canditi che sarà apprezzato da tutti.

Come preparare il pandolce

Mettete il burro tagliato a pezzetti nella ciotola della planetaria (1). Aggiungete lo zucchero (2) e la farina (3).

Aprite un uovo e aggiungetelo al composto insieme al lievito per dolci (4). Azionate l'impastatrice e aggiungete il latte a filo (5). Spegnete la planetaria e versate l'arancia candita (6).

Fate lo stesso con l'uvetta (7) e rimettete in moto l'impastatrice. Versate il panetto in una teglia da forno foderata con carta (8). Dopo aver dato al pandolce la sua forma e avergli applicato dei tagli in superficie (9) cuocete a forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Servite il pandolce facendo il taglio tradizionale a triangolo sul dolce.

Consigli

Il pandolce si può preparare anche facendo l'impasto a mano nella ciotola. Se non avete l'arancia candita già tagliata a cubetti procuratevi un tagliere e affettate le listarelle delle dimensioni che preferite. Per cucinare il pandolce alto dovrete aggiungere più lievito e dargli una forma più voluminosa. La preparazione sarà molto più lunga perché dovrete mettere in conto almeno 6 ore di lievitazione in più per la biga. Il risultato finale sarà una piacevole scoperta: somiglierà davvero al panettone di Natale.

Varianti

Una versione golosa è il pandolce al cioccolato, molto semplice da preparare. In sostanza, si aggiungono scaglie di cioccolato al posto dei canditi. Se optate per questa proposta ricordatevi di aggiungere una grattugiata di scorza di arancia. L'abbinamento è davvero perfetto. Se, poi, vi piace la frutta non sottovalutate la bontà della mela cotta tra gli ingredienti. Potete aggiungere nel condimento anche una manciata di pinoli e del cedro candito.

Conservazione

Il pandolce alla genovese si conserva per una settimana o anche 10 giorni, mettendolo coperto in una campana di vetro.