ingredienti
  • Pane raffermo 600 gr • 79 kcal
  • Latte 200 ml • 750 kcal
  • Uova 2 • 21 kcal
  • Cannella 2 cucchiaini
  • Zucchero di canna 50 gr • 380 kcal
  • Burro 50 gr • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pain perdu è una deliziosa specialità della cucina francese a base di pane raffermo: "pain perdu" significa infatti "pane perduto", ad indicare un pane che ha trovato nuova vita. Un piatto povero ed economico, quindi, trattandosi di cibo da riciclo, reso però squisito dalla preparazione. Il pane raffermo viene tagliato a fette e bagnato prima nel latte addolcito con lo zucchero o, come nel nostro caso, aromatizzato con la cannella, viene poi passato nell'uovo e cotto in padella con il burro. Durante la cottura si cosparge di zucchero di canna e poi si serve caldo farcito con marmellata, sciroppo d'acero, topping, gocce di cioccolato, gelato, ma anche con frutta fresca e zucchero a velo: scegliete la farcitura che preferite per rendere il vostro pain perdu goloso e irresistibile, ideale per la colazione o per la merenda.

Come preparare il pain perdu

Rompete le uova in una ciotola non troppo profonda, e sbattetele con una forchetta.(1) Tagliate il pane raffermo in fette di 1-2 centimetri.(2) Versate il latte in un'altra ciotola e aggiungete la cannella e, se preferite, anche 1 cucchiaino di zucchero semolato e sbattete leggermente.(3)

Bagnate il pane prima nel mix di latte e cannella (4) e poi nelle uova sbattute. Fate sciogliere il burro in una padella ampia e cuocete anche più fette di pane insieme: quando un lato comincerà a dorarsi, giratelo (5) e cospargetelo con un po' di zucchero di canna. Poi rigiratelo e cospargete anche l'altro lato: in questo modo le fette di pane saranno così caramellate. Fate attenzione a non far scurire troppo le fette di pane. Ora potete impiattare e completare con sciroppo d'acero, frutta fresca e zucchero a velo, oppure utilizzando la confettura o la farcitura che preferite.(6)

Consigli

Potete aromatizzare il latte anche con la vanillina, al posto della cannella. In questo caso, potete comunque aggiungere la cannella durante la cottura delle fette di pane: spolveratela insieme allo zucchero di canna. Il vostro pain perdu sarà ancora più aromatico.

Per realizzare questa ricetta utilizzate pane abbastanza raffermo, altrimente potrebbe inzupparsi troppo: il risultato finale sarà un pain perdu molle e poco gradevole. Se il vostro pane non dovesse essere troppo duro, oppure se decidete di utilizzare il pancarrè o il pane in cassetta, passatelo velocemente nel latte così da non farlo inzuppare eccessivamente.

Al posto del burro potete utilizzare anche l'olio ben caldo nel quale far dorare le fette di pane. Una volta pronte trasferitele sulla carta assorbente da cucina e passatele poi in un mix di zucchero a cui potete aggiungere anche un po' di cannella.

Per una preparazione più light potete cuocere il pain perdu in forno: tagliate le fette di pane raffermo e sistematele in una pirofila imburrata. In una ciotola sbattete insieme il latte, le uova, lo zucchero e la cannella e versate il tutto sul pane. Infornate a 160° per 10-15 minuti o fino a quando il pane non sarà dorato.