ingredienti
  • Moscardini piccoli 800 gr
  • Passata di pomodoro 300 gr • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Peperoncino 1
  • Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai • 79 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Sale fino q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I moscardini in guazzetto sono uno squisito piatto di pesce, una ricetta semplice che prevede la cottura in umido e l'utilizzo del pomodoro, che esalta al meglio il sapore di questi piccoli molluschi dal gusto simile a quello del polpo. Il risultato finale saranno dei moscardini al sugo teneri e saporiti, ideali da preparare per una cena formale o elegante, da servire come una zuppa, con crostini di pane, per gustarli al meglio.

Come preparare i moscardini in guazzetto

Pulite i moscardini lasciandoli interi. Rovesciate la piccola sacca e svuotatela, eliminate gli occhi e il becco che si trova al centro dei tentacoli. Sciacquateli sotto acqua corrente strofinandoli leggermente con le mani, fateli sgocciolare e asciugateli con della carta assorbente da cucina. Fate rosolare i moscardini in un tegame con olio evo, uno spicchio d'aglio e un peperoncino tagliato a pezzetti. Sfumate i moscardini con il vino bianco non appena i moscardini avranno perso l'acqua di cottura e fatelo evaporare. Aggiungete la passata di pomodoro, il prezzemolo tritato, il sale e cuocete a fuoco lento per circa 45 minuti. Fate attenzione che il sugo non si asciughi troppo in cottura, nel caso, aggiungete poca acqua alla volta. Servite i vostri moscardini in guazzetto ben caldi con crostini di pane.

Consigli

Per velocizzare la preparazione utilizzate i moscardini già puliti. Sceglieteli piccoli, per la buona riuscita della ricetta.

Prima di acquistare i moscardini assicuratevi che siano freschi: dovranno avere un colore brillante e un odore di muschio. Controllate poi che i tentacoli siano sodi e integri e sceglieteli della stessa dimensione, così da eseguire una cottura uniforme. I moscardini sono simili a dei piccoli polpi, hanno però una sola fila di tentacoli e sono solitamente più piccoli dei polpi.

Per verificare la cottura dei moscardini pungeteli con i rebbi di una forchetta, che dovranno penetrare facilmente.

Al posto dell passata di pomodoro potete utilizzare anche dei pomodori maturi: scottateli per pochi secondi in acqua bollente, passateli sotto acqua corrente e spellateli. Infine eliminate i semini e tagliateli a pezzetti.

Conservazione

Potete conservare i moscardini in guazzetto per 2 giorni in frigorifero all'interno di un contenitore ermetico.