ingredienti
  • Albumi 4 a temperatura ambiente • 750 kcal
  • Zucchero 230 gr • 750 kcal
  • Succo di limone 1 cucchiaino • 29 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le meringhe sono dei dolcetti golosi e friabili, una preparazione di base della pasticceria classica che si realizza con due ingredienti fondamentali: albumi e zucchero, a cui aggiungere un pizzico di sale e poche gocce di limone per renderle perfette. Ne esistono diversi tipi, le meringhe alla francese, o le meringhe all'italiana: la differenza tra le due sta nella modalità in cui vengono montati gli albumi: nel primo caso vengono montati direttamente nella planetaria, senza pastorizzazione, mentre nel secondo caso viene aggiunto alla preparazione uno sciroppo di zucchero ed è necessario un termometro per sciroppi. Le meringhe sono l'ideale da gustare con un buon caffè o una cioccolata calda, ma vengono spesso utilizzate anche per la decorazione di torte e semifreddi. Per la nostra ricetta seguiremo il metodo francese, una preparazione davvero semplice per realizzare delle meringhe deliziose e dalla consistenza perfetta: fondamentale l'utilizzo delle uova a temperatura ambiente.

Come preparare le meringhe

Montate gli albumi con la frusta elettrica o nella planetaria, insieme a un pizzico di sale. Non appena cominceranno a montarsi (1) aggiungete lo zucchero poco alla volta insieme al succo di limone. Continuate a montare fino a quando gli albumi non saranno montati a neve ben ferma, così ad ottenere una consistenza liscia e soda. Versate il composto in una sac à poche, utilizzando una bocchetta dentellata, e realizzate le meringhe direttamente su una leccarda rivestita con carta forno. Fate cuocere in forno già caldo a 100° per almeno un'ora: in realtà non si tratta di una vera e propria cottura, in quanto le meringhe devono solo asciugarsi. Una volta pronte lasciatele ancora nel forno spento per un quarto d'ora, con lo sportello leggermente aperto. Lasciate raffreddare completamente e poi servitele oppure utilizzate le meringhe per le vostre preparazioni.(3)

Consigli

Per verificare che le meringhe siano asciutte, provatene una: se risulta molle al centro continuare con la cottura. Cercate di realizzarle tutte della stessa dimensione così si asciugheranno in modo uniforme.

Chi preferisce potrà aggiungere all'impasto un pizzico di colorante alimentare, solitamente si preferiscono i colori pastello. Altrimenti potete aromatizzarle con l'aggiunta di un po' di cacao oppure di cannella.

Utilizzate per la preparazione delle fruste elettriche o la planetaria: gli albumi non devono toccare i grassi, evitate quindi le ciotole in plastica, ma preferite quelle in acciaio o in vetro perfettamente pulite.

L'aggiunta di sale serve a dare sapore alla preparazione, che preferisce può però ometterlo dagli ingredienti.

Un segreto per la perfetta riuscita delle meringhe, è quello di riscaldare lo zucchero prima dell'utilizzo: mettetelo in forno a 200° per 5 minuti. In questo modo si scioglierà velocemente una volta aggiunto agli albumi e l'impasto sarà più sodo.

Per far asciugare al meglio le meringhe è importante che nel forno non si formi umidità: preferite allora la cottura in forno ventilato che eviterà la formazione della condensa. Se utilizzate il forno statico, non appena si formerà la condensa, continuate la cottura aprendo leggermente il forno, aiutandovi con il manico di un cucchiaio di legno. Riguardo alla temperatura non superate mai i 100°, altrimenti le meringhe potrebbero spaccarsi e scurirsi: se il vostro forno è molto potente abbassate la temperatura a 85°.  In merito ai tempi, invece, per le meringhe piccole può bastare un'ora, mentre per quelle più grandi possono servire dalle 2 alle 3 ore.

Il succo di limone dovrà essere filtrato prima dell'utilizzo: si tratta di un ingrediente importante che aiuta a mantenere lucide le meringhe, oltre a stemperare l'odore dell'uovo.

Come conservare le meringhe

Potete conservare le meringhe per circa 15 giorni a temperatura ambiente, all'interno di un contenitore di vetro o di latta ermeticamente chiusi, o in un sacchetto di plastica per alimenti.