ingredienti
  • Melanzane 800 gr • 25 kcal
  • Aceto di vino 400 ml • 4 kcal
  • Acqua 800 ml • 21 kcal
  • Origano qb
  • Aglio 3 spicchi • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le melanzane sott'olio sono una conserva di melanzane classica da fare in casa, semplicissima da preparare. Sono l'ideale per un antipasto, un contorno, un aperitivo improvviso con amici, per condire delle gustose bruschette, oppure saranno il condimento perfetto per la vostra insalata di riso, insomma una conserva incredibilmente gustosa da tenere sempre in dispensa. Il periodo migliore per prepararle è l'estate, quando le melanzane sono carnose e saporite, per cui sceglietele con cura per preparare delle melanzane sott'olio croccanti e sode da gustare per tutto l'anno, soprattutto in inverno.

Come preparare le melanzane sott'olio

Lavate le melanzane, privatele dell’estremità (1) e sbucciatele completamente (2). Tagliatele a fette spesse circa 1 cm (3).

Da ogni fetta ricavate delle listarelle (4) e tagliatele nuovamente a metà (5). Nel frattempo mettete l’acqua e l’aceto in una pentola capiente e portatela a bollore (6). Unite due spicchi d’aglio in pentola e lasciateli durante tutta la cottura delle melanzane.

Una volta raggiunto il bollore immergete le melanzane e lasciatele cuocere per circa 3/4 minuti (7). Con una schiumarola spostate le melanzane su un canovaccio pulito e lasciatele a raffreddare (8). Condite le melanzane con una spolverata abbondante di origano (9).

Aggiungete alle melanzane uno spicchio d'aglio tagliato a fettine sottilissime (10) e lasciate riposare per circa 30 minuti in modo che si insaporiscano in modo uniforme. Sanificate i barattoli e i coperchi in una pentola di acqua bollente per circa 15 minuti. Mettete le melanzane nel barattolo ma senza riempirlo tutto (11). Versate l’olio nel barattolo, facendo attenzione a lasciare 1 centimetro dal bordo (12). Le melanzane devono essere completamente coperte. Muovete le melanzane con una forchetta pulita in modo che le bollicine di ossigeno risalgano e spariscano. Versate altro olio nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Lasciate il coperchio appoggiato per circa 6 ore in modo che le bollicine rimaste vengano assorbite e coprite con altro olio nel caso in cui il livello fosse sceso. Chiudete il barattolo e immergetelo in acqua bollente in modo che si crei il sotto vuoto nel barattolo per 30 minuti circa. Con i tappi di alluminio si capisce subito se il sottovuoto è avvenuto, perché non è più bombato ma rientra leggermente. Nel caso in cui non fosse avvenuto ripetete tutto il procedimento.

Consigli

Per avere delle melanzane bianche, utilizzate aceto di vino bianco, in modo che non colori in alcun modo le listarelle di melanzane.

Per rendere più saporite le melanzane sott'olio, una volta tagliate a listarelle ricopritele con il sale grosso, coprite con un piatto e adagiate sopra qualcosa di pesante, per favorire la fuoriuscita di acqua. Lasciate riposare per circa 10 ore. In seguito eliminate l'acqua che hanno rilasciato e strizzatele. Portate a bollore acqua e aceto e cuocetele per circa 2 minuti, strizzatele e procedete come da ricetta.

Nel caso in cui non amiate l'origano, la menta è un ottima alternativa per condire le melanzane e dona un gusto ancora più fresco.

Se amate il piccante tagliate una punta di peperoncino fresco e unitela alle melanzane.

Non dimenticate di apporre la data di preparazione sui vasetti. Una volta aperti controllate sempre che siano integri e che non ci siano melanzane annerite oppure muffa: in tal caso buttate via tutto.

Varianti

Melanzane sott'olio a crudo

Le melenzane sott'olio possono essere preparate anche a crudo. Per la realizzazione cominciate a prepararle la sera. Lavate e asciugate le melanzane: per 5 kg di melanzane vi occorrono 1 litro di aceto bianco, 1 litro di acqua e 1 litro o più di olio. Ora sbucciatele e tagliatele prima a fette di 1 cm e poi in listarelle sottili. Adagiatele in un barattolo alto e stretto, ad ogni strato di melanzane aggiungete 1 pugno di sale e spingetele con le mani in modo da far perdere acqua di vegetazione. Infine appoggiate sulle melanzane un piccolo contenitore su cui adagiare un peso: lasciate riposare per 12 ore.

Strizzate l'acqua di vegetazione e mettete le melanzane in un altro contenitore di vetro alto, aggiungete l'aceto e l'acqua in modo da coprirle totalmente e lasciate riposare altre 12 ore, coprendo in questo caso solo con un piatto piccolo che andrà poggiato sopra. Trascorso il tempo necessario strizzate di nuovo le melanzane e mettetele in una ciotola con olio abbondante, 1 peperoncino spezzettato, la menta e l'aglio a pezzetti. Assaggiatele e, nel caso, aggiungete un po' di sale. Mettete ora le melanzane crude nei vasetti sterilizzati, aggiungete l'aglio e premete bene verso il fondo, continuate così a strati con aglio e melanzane. Infine aggiungete l'olio lasciando solo 1 cm tra il bordo del barattolo e le melanzane. Completati tutti i vasetti copriteli appoggiandoci sopra i tappi e lasciate riposare per una notte. Al mattino controllate se c'è bisogno di aggiungere olio: se le melanzane sono rimaste sotto, senza risalire, allora potete chiudere i vasetti e conservarle.

Melanzane sott'aceto

Un'altra variante gustosa da preparare sono le melanzane sott'aceto. Lavate le melanzane, sbucciatele e tagliatele a listarelle. Ponetele a strati in una zuppiera e aggiungete il sale: adagiateci sopra un peso, come una pentola piena d'acqua, in modo da favorire l'eliminazione del liquido contenuto nelle melanzane. Lasciate riposare per 12 ore, poi strizzatele e mettetele in una ciotola grande e condite con aglio, peperoncino, origano. Fate insaporite per mezz'ora circa e inserite le melanzane nei vasetti di vetro, schiacciate bene per comprimerle al massimo e ricoprite con l'aceto rosso: 1 litro ogni 2 kg di melanzane. Terminati gli ingredienti lasciate i barattoli aperti per un giorno: aggiungete altro aceto e poi chiudete i vasetti ermeticamente e poneteli in un luogo asciutto e al riparo salla luce per almeno 2 mesi.

Come conservare le melanzane sott'olio

Il metodo di sanificazione del barattolo deve essere eseguito correttamente secondo le linee guida del ministero. Una volta che il sottovuoto è avvenuto correttamente conservate il barattolo di melanzane sott'olio in un luogo fresco e con poca luce per non più di 5 o 6 mesi.

Una volta aperto il barattolo potete conservarlo in frigo per una settimana, aggiungendo l'olio per mantenere coperte le melanzane.