ingredienti
  • Melanzane 1 • 25 kcal
  • Pomodori ramati 4 • 15 kcal
  • Aglio 1 • 79 kcal
  • Basilico 10 foglie • 15 kcal
  • Olio extravergine di oliva q,b, • 79 kcal
  • Sale marino q,b, • 750 kcal
  • Pepe nero q,b, • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le melanzane a funghetto sono un contorno tipico della tradizione napoletana e prendono il nome dalla forma in cui vengono tagliate le melanzane che ricorda dei pezzetti di fungo. Possono essere usate anche per condire la pasta, aggiungendo la ricotta salata, e si preparano con il pomodoro ma, se preferite, anche con le olive e i capperi.

La ricetta delle melanzane a funghetto ha pochi e semplici ingredienti che permettono di portare a tavola un contorno fresco e profumato perfetto per l'estate.

Come si preparano le melanzane a funghetto

Lavate sotto acqua corrente le melanzane e eliminate l'estremità (1). Tagliatele dapprima a fette di 1 cm circa, poi a strisce (2) e, infine, a dadini (3).

melanzane funghetto pomodoro
melanzane funghetto pomodoro

Lavate i pomodori e puliteli (4). Tagliateli prima a striscioline (5) e poi a dadini (6).

In una padella capiente, versate abbondante olio extra vergine (7) e quando sarà caldo, friggete le melanzane in padella (8). Giratele in modo da farle dorare uniformemente (9).

Eliminate parte del'olio e fate soffriggere uno spicchio d'aglio privato dell'anima (10), aggiungete il pomodoro a dadini (11) e lasciatelo cuocere circa 5 minuti (12).

Aggiungete le melanzane (13), il basilico spezzettato (14) e lasciate insaporire per circa 10 minuti a fuoco lento.  Aggiustate di sale e pepe (15).

Spegnete il fuoco lasciate riposare per 20 minuti e servite tiepide o fredde.

Consigli

Se disponete di pomodoro fresco, meglio se ramato, prediligetelo. Un'altra ottima alternativa è il tradizionalissimo pomodoro del piennolo, caratterizzato da un sapore concentrato. In alternativa anche la conserva di pomodoro risulta una valida alternativa, meglio se si tratta di pelati. Se la buccia del pomodoro dovesse sembrarvi eccessivamente dura o non compatta, eliminatela prima di ricavare la dadolata così da evitare pellicine sparse a fine cottura;

Le melanzane a funghetto possono essere servite sia tiepide che fredde, l'importante è che si siano insaporite per bene. Prima di servire, lasciate riposare almeno 20 minuti. Non lesinate la quantità di basilico, è uno dei sapori e dei profumi caratteristici.

Varianti

Le melanzane a funghetto possono essere arricchite con capperi e olive. Alcune famiglie le preparano in bianco senza pomodoro, altre invece del basilico utilizzano il prezzemolo.
Le varianti più light vedono le melanzane arrostite in forno o in padella, oppure lessate ma un'ottima variante è anche quella che prevede l'aggiunta di ingredienti tostati e croccanti come pinoli e mandorle.

Come conservare le melanzane a funghetto

Le melanzane a funghetto si possono conservare in frigorifero per 2-3 giorni per qualche giorno o addirittura congelare, anche se il rischio è di far aumentare eccessivamente l'umidità e di danneggiare la consistenza della polpa delle melanzane.