ingredienti
  • Fragole 150 gr • 30 kcal
  • Kiwi 1 • 40 kcal
  • Uva 150 gr
  • Melone 100 gr
  • Pesca 1 • 30 kcal
  • Succo di limone o di lime 1/2 • 29 kcal
  • Zucchero semolato 50 gr
  • Menta fresca q.b. (facoltativa)
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La macedonia di frutta è un dessert fresco e colorato preparato con frutta di stagione, ideale da servire come fine pasto o per una merenda rigenerante, soprattutto in estate. Potete prepararla con la frutta che preferite, seguendo la stagionalità: la frutta sarà tagliata a pezzi, condita con succo di limone e zucchero e servita con una fogliolina di menta. Potete poi accompagnarla con panna, gelato, crema, in base alle vostre preferenze. L'orgine del nome "macedonia" non è certa, alcuni la fanno risalire alla regione dei balcani dove convivono diverse popolazioni: macedoni, greci, bulgari, turchi, albanesi e serbi. Secondo altri, invece, il nome deriverebbe dal termine francese macédoine, che significa "miscuglio di cose diverse". Ma ecco come prepararla e condirla.

Come preparare la macedonia di frutta

Lavate le fragole, eliminate il picciolo a tagliatela a spicchi. Sbucciate il kiwi e tagliatelo a pezzetti. Lavate e sbucciate la pesca e tagliatela a fettine o cubetti. Staccate gli acini d'uva dal grappolo, tagliate il melone, eliminate la buccia e tagliatelo a cubetti. Mettete tutta la fruta in una ciotola di vetro e aggiungete il succo di limone o di lime e lo zucchero. Amalgamate delicatamente e versate la macedonia nelle singole coppette. Prima di servirle aggiungete la fogliolina di menta. La vostra macedonia di frutta è pronta per ssere gustata.

Consigli

Per la preparazione della macedonia potete utilizzare la frutta che preferite o che avete a disposizione. A parte quella utilizzate nella nostra ricetta, potete scegliere tra mela, pera, cocomero, banana, aggiungendo frutti esotici come ananas, mango, ribes, papaya, ecc…, che potete trovare tutto l'anno.

Per una presentazione più scenografica, potete servire la macedonia di frutta all'interno della calotta del melone o del cocomero.

Chi preferisce potrà servire la macedonia di frutta aggiungendo anche un po' di aceto balsamico, perfetto soprattutto in presenza delle fragole.

Al posto del succo di limone o di lime, potete utilizzare anche il succo di arancia. Per dare un sapore alcolico alla macedonia, invece, potete aggiungere del liquore, soprattutto limoncello o maraschino.

Se volete donare una nota croccante alla macedonia di frutta, aggiungete anche della frutta secca, scegliendo tra mandorle, nocciole, noci o anacardi.

Potete poi accompagnare la macedonia di frutta con panna montata, gelato, crema al limone o yogurt greco.

I segreti per non farla annerire

Se volete preparare la macedonia qualche ora prima, ci sono dei piccoli segreti da conoscere per non farla annerire.

Potete aggiungere succo di limone o di arancia: l'acido citrico contenuto nel limone aiuterà a conservare la frutta senza farla deteriorare, così come la spremuta di arancia. La macedonia manterrà così il colore vivo della frutta anche dopo alcune ore.

Anche il succo di ananas ha un potere antiossidante, inoltre donerà un sapore più esotico alla vostra macedonia. Potete estrarre il succo inserendo i pezzi di ananas all'interno dell'estrattore.

Se invece non volete aggiungere dei succhi alla vostra macedonia di frutta, potete coprirla con uno strofinaccio di cotone pulito o con della pellicola trasparente. In quest'ultimo caso fatela aderire bene alla frutta, evitando la formazione di bolle d'aria. Si tratta di un metodo temporaneo, da adottare se servirete la macedonia da lì a pochi minuti.

Quale frutta scegliere per la macedonia estiva e invernale?

Per la vostra macedonia estiva, scegliete frutta morbida, come albicocche e pesche, da associare a frutta più acquosa, come l'anguria, arricchendola con ciliegie, prugne e frutta esotica, che potete trovare tutto l'anno.

Per una macedonia invernale, invece, non possono mancare le arance, le pere, le mele, i frutti di bosco, i fichi e l'uva, a cui aggiungere frutta esotica e frutta secca, se preferite.

Conservazione

La macedonia di frutta va consumata al massimo in giornata. Potete magari prepararla un'oretta prima di servirla, conservandola in frigo: in questo modo si amalgameranno anche i diversi sapori.