ingredienti
  • Per il ragù
  • Carota 1/2 • 21 kcal
  • Cipolla 1/2 • 365 kcal
  • Salvia 1 foglia • 79 kcal
  • Alloro 1 foglia
  • Chiodi di garofano 1
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Passata di pomodoro 1 bottiglia • 21 kcal
  • Carne trita di suino 250 gr • 21 kcal
  • Carne trita di bovino 250 gr • 130 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Sale marino qb • 750 kcal
  • Olio d’oliva qb • 901 kcal
  • Zucchero qb • 750 kcal
  • Sedano 1/2 costa • 21 kcal
  • Per la pasta fresca
  • Farina tipo 00 400 gr • 750 kcal
  • Uova 300 gr • 750 kcal
  • Per la besciamella
  • Latte fresco intero 500 ml • 63 kcal
  • Burro 50 gr • 750 kcal
  • Farina tipo 00 50 gr • 750 kcal
  • Pepe nero qb • 79 kcal
  • Sale marino qb • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le lasagna al forno, conosciute anche come lasagne alla bolognese, sono un primo piatto tradizionale della cucina emiliana a base di ragù di carne, sfoglie di pasta all'uovo, besciamella e parmigiano.

C'è chi preferisce lasagne bianche oppure chi le preferisce vegetariane, ognuno possiede la propria ricetta di famiglia di questa ricetta che fa innamorare tutti e ne custodisce gelosamente i segreti. Noi oggi invece desideriamo svelarvi i nostri segreti per una lasagna degna di nota.

1 Il ragù fatto in casa

ragu a cuocere
in foto: ragu a cuocere

Uno dei passaggi fondamentali della lasagna alla bolognese è il ragù. L’ingrediente principale non può e non deve essere comprato o delegata la preparazione ad altri. Il trucco è far cuocere il ragù almeno due ore e se avete tempo anche tre ore, ma non è fondamentale.

2 la besciamella morbida

besciamella sul fuoco
in foto: besciamella sul fuoco

Preparate la besciamella a casa: sicuramente al supermercato troverete qualche degno sostituto della besciamella fatta in casa ma, parliamoci onestamente, niente e nessuna marca batterà il gusto di quella preparata con le vostre mani. Oltretutto è velocissima ed economica.

Mettete in un pentolino 500 ml di latte intero a scaldare. In un secondo pentolino invece mettete 50 gr di burro a sciogliere, togliete dal fuoco il burro e aggiungete 50 gr di farina setacciata, rimettete sul fuoco e lasciate andare fino a che non risulterà dorata. Adesso aggiungete il latte a filo al composto di burro e farina (il famoso roux), continuando a mescolare con una frusta in modo che non si formino grumi. Aggiungete sale e pepe e lasciate cuocere per circa 5 minuti, fino a che la vostra besciamella non sarà bella densa.

3 la pasta fatta in casa

preparare la pasta fresca
in foto: preparare la pasta fresca

Create una montagnetta con 400 gr di farina e al centro del vostro piano di lavoro, dopo aver creato una sorta di buco, mettete 300 gr di uova (circa 4). Impastate portando la farina verso il centro, fino a che non otterrete un impasto liscio. Lasciate riposare l'impasto, coperto con la pellicola, per circa 40 minuti. Vi consiglio di utilizzare una macchina apposita per tirare bene la pasta. Altrimenti se vi mettete di buona lena con il mattarello, dovete tirare la pasta dal centro verso l'esterno, fino a che non riuscirete ad intravedere le vostre mani attraverso questo velo di pasta fresca.

La pasta fresca, un tempo, era d'obbligo. Oggi, purtroppo per mancanza di tempo, questa tradizione la stiamo perdendo. Ma se mettete da parte la pigrizia e decidete che è la domenica giusta per impastare allora sì che otterrete delle lasagne perfette. Ma soprattutto scoprirete che per preparare la pasta fresca per lasagne non ci vuole tanto tempo.

4 Il condimento degli strati

condire ogni strato
in foto: condire ogni strato

Condite ogni strato in maniera abbondante con tutti gli ingredienti. Nella cucina casalinga, soprattutto per i colossi della storia culinaria italiana, l'abbondanza ripaga sempre, sia nelle porzioni che nel condire. Spesso le lasagne che mangiate in giro risultano asciutte, questo per una serie di motivi che vi spiego nel nostro percorso tra i segreti delle lasagne, ma spesso il motivo è che c'è poco condimento tra uno strato e l'altro. La cucina tradizionale italiana è generosa sempre, quindi siatelo anche voi con tutti gli strati delle vostre lasagne e non fate figli e figliastri, cercate di mantenere lo stesso equilibrio tra uno strato e l'altro.

5 Ultimo strato

condire molto la superficie
in foto: condire molto la superficie

Abbondate con parmigiano e besciamella nell'ultimo strato in modo che negli ultimi dieci minuti di cottura possano gratinare alla perfezione. Cuocete le lasagne a 180° in un forno caldo per circa 30 minuti e, durante gli ultimi 10 minuti, azionate il grill. Otterrete in questo modo delle lasagne morbide all’interno con una superficie leggermente croccante e particolarmente saporita.

6 Come ottenere una cottura perfetta

aggiungere acqua nella pirofila
in foto: aggiungere acqua nella pirofila

Aggiungete abbondante acqua nella pirofila per fare in modo che la pasta risulti morbida e ben cotta. Quindi una volta preparati tutti i vostri strati e condita bene la superficie aggiungete l’acqua, partendo dagli angoli, in modo da non rovinare l’ultimo strato, fino a che non avrete raggiunto l’ultimo strato di pasta. In questo modo otterrete la consistenza perfetta. Col giusto tempo di cottura potrete ottenere delle lasagne al forno morbide e perfette.