ingredienti
  • Lasagne all’uovo 21 sfoglie • 21 kcal
  • Carne trita di manzo 500 gr • 21 kcal
  • Carne trita di suino 250 gr • 21 kcal
  • Carota 50 gr • 21 kcal
  • Sedano 50 gr • 21 kcal
  • Cipolla 50 gr • 21 kcal
  • Passata di pomodoro 250 gr • 21 kcal
  • Vino bianco 250 gr • 21 kcal
  • Latte 40 gr • 750 kcal
  • Acqua 3 litri • 21 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio • 21 kcal
  • Salsiccia di maiale 1 • 21 kcal
  • Funghi champignon o porcini 300 gr • 21 kcal
  • Besciamella 1 litro • 21 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le lasagne al forno, conosciute anche come lasagne alla bolognese, sono un piatto tipico della cucina emiliana. Una pietanza ricca e squisita divenuta ormai uno dei simboli della cucina italiana: il primo piatto ideale per il pranzo della domenica. Nella nostra ricetta prepararemo una versione più ricca e saporita: le lasagne al ragù di salsiccia e funghi, una pietanza gustosa e profumata che piacerà a tutta la famiglia. Per l'ottima riuscita della ricetta procuratevi ingredienti freschi e di ottima qualità.

Come preparare le lasagne con salsiccia e funghi

Tritate il sedano, la carota, sbucciata e spuntata, e la cipolla. Unite il trito di verdure in una pentola con l'olio e stufate per una decina di minuti a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto. Non appena il soffritto sarà appassito unite la carne trita di manzo, la salsiccia sbriciolata e il macinato di maiale. Rosolate lentamente la carne per circa 10 minuti, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Non appena si saranno asciugati tutti i succhi della carne, sfumate con il vino bianco e, quando sarà evaporato del tutto,aggiungete i funghi, precedentemente lavati e tagliati a pezzetti e lasciate cuocere per qualche minuto. Unite la passata di pomodoro, aggiungete 1 litro di acqua, sale e cuocete a fuoco medio-basso per un'ora. Trascorsa la prima ora aggiungete un altro litro di acqua, mescolate e continuate la cottura per un'altra ora. Infine versate l'ultimo litro di acqua e cuocete a fuoco lento per un'ora ancora. Il ragù dovrà quindi cuocere per almeno 3 ore: alla fine risulterà denso e non troppo asciutto. Infine regolate di sale e pepe, unite il latte, mescolate e tenete da parte il ragù.

Ora preparate la besciamella, che dovrà essere cremosa e senza grumi. Passate ora alla composizione della lasagna: prendete una pirofila o una teglia di 30×20 cm, imburratela e versate sul fondo un mestolo di besciamella, distribuendolo su tutta la superficie. Adagiate poi il primo strato di lasagne e versate un altro stato sottile di besciamella e uno di ragù, spolverate con il parmigiano grattugiato e procedete con gli strati fino a terminare gli ingredienti. Terminate con lo strato di ragù e il parmigiano grattugiato. Cuocete le lasagne in forno già caldo a 200° per 25 minuti: saranno pronte quando si sarà formata una crosticina dorata in superficie. Una volta pronta lasciatela intiepidire prima di portarla in tavola.

I consigli e gli errori da non fare

Per realizzare una lasagna al forno ancora più squisita, realizzate la pasta fresca all'uovo fatta in casa: il risultato sarà ottimo.

Chi preferisce potrà preparare le lasagne alla bolognese anche il giorno prima: una volta cotte, lasciatele in frigo fino al momento di gratinarle al forno. Scaldatele per 10 minuti a 200°C.

Per la preparazione di questa pietanza potete utilizzare funghi porcini o champigon oppure un misto funghi, in base ai vostri gusti personali e alla disponibilità.

Per evitare che la sfoglia si secchi controllate spesso le lasagne durante la cottura: è importante coprire bene ogni parte della superficie della lasagna con il sugo, non dimenticando gli angoli. Se durante la cottura dovesse comunque seccarsi, coprite la teglia con un foglio di carta stagnola: in questo modo si creerà una camera umida che lascerà la sfoglia morbida.

Per preparare un ottimo ragù alla bolognese, riducete in piccoli pezzi sia la verdura del soffritto che la carne, così da farli amalgamare bene al sugo.

Sia il ragù che la besciamella dovranno essere densi e cremosi, o comunque dovranno avere una consistenza tale che permetta di spalmarli a cucchiaiate sulla sfoglia: in questo modo si addenseranno bene durante la cottura.

Non dimenticate di ungere la teglia con il burro: eviterete così che la lasagna si appiccichi al fondo e ai lati del tegame.

Conservazione

Potete conservare le lasagne al forno per 3 giorni al massimo all'interno di un contenitore ermetico. Inoltre è possibile congelare le lasagne se si sono utilizzati ingredienti freschi: congelatele crude. Per cuocerele, lasciatele scongelare in frigo per 24 ore e procedete poi con la cottura in forno.