ingredienti
  • Cozze 1 kg • 58 kcal
  • Vongole 1 kg • 73 kcal
  • Gamberi 500 gr • 85 kcal
  • Polpo 700 gr • 79 kcal
  • Calamari 400 gr • 70 kcal
  • Carota 2 • 21 kcal
  • Sedano 2 • 21 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Alloro q.b.
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L’insalata di mare è un tipico piatto italiano di pesce fresco che si prepara con cozze e vongole unite a crostacei come gamberetti, calamari e polipo. La ricetta è facile da preparare ma bisogna stare molto attenti alla cottura dei frutti di mare. L'insalata, inoltre, è perfetta come piatto unico per cene estive o per un pranzo leggero.

Come preparare e condire l’insalata di mare

Pulite il pesce partendo dai gamberi: eliminate la testa, la coda e il carapace, poi estraete l’interno e tritatelo con un coltellino molto delicatamente. Fate lo stesso con cozze e vongole. Sciacquate le prime con acqua fredda, eliminate tutte le impurità che si trovano sul guscio e la barbetta che fuoriesce dalle valve. Controllate che le vongole non contengano sabbia al loro interno, picchiettandole su un tagliere dalla parte dell’apertura e non utilizzatele se c'è sabbia. Sciacquatele con acqua fredda. Staccate la testa dei calamari, eliminate le pinne, la pelle e la cartilagine interna e, dopo averli lavati con acqua corrente, tagliateli a rondelle.

Pulizia del polpo

Tra i pesci che utilizzerete per l’insalata di mare, il più difficile da pulire è forse il polpo: sciacquatelo sotto acqua corrente, asciugatelo e tamponatelo con carta da cucina. Incidetene la sacca all’altezza degli occhi ed eliminateli insieme al becco. Battete la carne con un batticarne e poi lavatene con cura l’interno dopo aver estratto le interiora. Cercate di togliere la patina che lo ricopre strofinandolo con le mani. Una volta che il vostro pesce fresco sarà pulito, potete passare alla preparazione vera e propria del piatto.

Cottura

Cuocete il polpo: mettetelo in una pentola con acqua abbondante insieme a sedano, carote, qualche foglia d’alloro, sale e pepe, e fate cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti, coprendo con un coperchio.

Una volta pronto, scolatelo e fatelo raffreddare. Conservate l’acqua di cottura: all'interno di questa fate bollire prima i calamari per 10 minuti e poi i gamberi per un paio di minuti. Scolate e fate raffreddare. Nel frattempo, fate rosolare le cozze e le vongole in padella con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio extravergine d’oliva. Non apritele tutte: una parte dei molluschi conservateli con il guscio. Infine, in una scodella unite il pesce che avete cotto e fate riposare.

Come condirla

Mescolate con le fruste succo di limone, olio e prezzemolo. Versate questo composto sul pesce e amalgamate bene. Fate riposare il tutto per almeno 30 minuti a temperatura ambiente o in frigo. Infine, servite la vostra insalata di mare, aggiungendo anche qualche frutto di mare che avete conservato col guscio. Se avete gusti più delicati, è consigliato il condimento a base di vinaigrette all’arancia, ottenuta con l’emulsione di olio extravergine d’oliva e succo di arancia. Potete utilizzare anche delle olive taggiasche per completare la pietanza. Per i più golosi, è immancabile la maionese.

Come si conserva l’insalata di mare

Potete conservare la vostra insalata di mare in frigorifero per massimo due giorni coperta da pellicola trasparente oppure in un contenitore chiuso ermeticamente. Se gli ingredienti utilizzati sono stati scongelati in precedenza, non può essere conservata in freezer.

Consigli

Si può usare pesce surgelato per l'insalata di mare?

Il segreto per un’insalata di mare perfetta è nella qualità degli ingredienti. Se il pesce che utilizzate è fresco, la sua riuscita sarà assicurata. Tuttavia, è possibile anche optare per un preparato surgelato. Toglietelo dal freezer almeno un paio d’ore prima della preparazione del piatto. Fatelo cuocere per 15 minuti in una pentola con abbondante acqua e portate a ebollizione. Poi scolate e fate raffreddare prima di condire e di servire il piatto. Ricordate, però, che anche il pesce surgelato deve essere di buona qualità per un’insalata di mare da veri intenditori.

Cosa abbino all'insalata di mare?

Se servite l’insalata di mare come secondo piatto e non come antipasto potete accompagnarla con insalata mista e patate lessate o cotte al vapore. Abbinatela ad un bel bicchiere di vino bianco leggero o frizzante, come quelli prodotti in Sicilia, oppure ad uno spumante come il Franciacorta.

Calorie

L’insalata di mare è un piatto gustoso e allo stesso tempo leggero: ha solo 177 calorie a porzione. Potrete continuare la dieta senza rinunciare ai piaceri del palato. Il pesce, inoltre, è ricco di Omega 3, e questo aiuterà di sicuro chi è più attento alla linea. Potete condire anche solo con un po’ di succo di limone senza utilizzare l’olio: in questo modo la ricetta sarà ancora più light.