ingredienti
  • Per il ripieno
  • Carne trita di suino 200 g • 141 kcal
  • Carne trita di vitello 200 g
  • Aglio in polvere q.b.
  • Scalogno 1 • 20 kcal
  • Carote 100 g • 661 kcal
  • Salsa di soia 2 cucchiai • 750 kcal
  • Per l'impasto
  • Acqua calda 200 ml
  • Farina tipo 00 100 g • 750 kcal
  • Farina di riso 100 g • 360 kcal
  • Sale 1 pizzico • 661 kcal
  • Strutto 1 cucchiaio • 892 kcal
  • Per cuocere
  • Olio di semi q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I gyoza sono ravioli di carne giapponesi e si possono cucinare in più modi, tra cui al vapore, la versione più conosciuta, all'uovo, brasati o alla piastra.  Nella cultura orientale rappresentano il piatto principale da consumare in occasioni particolari e festose, come il Capodanno in Cina. Proprio qui, in particolare nella parte del Nord, hanno origine i Guotie, ravioli brasati succulenti venduti dai venditori ambulanti o nelle bancarelle. Come una sorta di street food. Ogni cultura ha le sue differenze ma tutte e tre si accomunano per un aspetto: questi bocconcini devono essere sempre intinti nella salsa di soia.

Come preparare i gyoza

Mettete in un piatto la carne macinata (1). Lavate accuratamente le carote, pelatele e affettatele su un tagliere (2). Ripetete lo stesso procedimento con lo scalogno (3). Pulitelo e tagliatelo a rondelle sottili.

Aggiungete il condimento alle carni macinate (4), aggiungete l'aglio in polvere e la salsa di soia (5). Setacciate le due farine in una ciotola (6) e scaldate l'acqua al microonde o in un pentolino.

Continuate a far insaporire il condimento e tenete da parte (7). Aggiungete lo strutto agli ingredienti secchi (8) e l'acqua (9).

Una volta che avrete aggiustato di sale (10) potrete iniziare a lavorare l'impasto con le mani (11). Staccate dei piccoli pezzi di pasta e adagiate su un piano da lavoro (12).

Formate delle palline con le mani (13) e schiacciate (14). Farcite al centro con il condimento (15).

Richiudete gli gyoza pizzicando la pasta in superficie (16). Procedete così fino a esaurimento ingredienti (17) e cuocete in padella con dell'olio (18) finché i gyoza non risulteranno dorati in entrambi i lati.

Varianti

Esistono anche i gyoza vegetariani, ugualmente molto buoni, che prevedono un ripieno a base di verdure. Di solito si utilizzano funghi, cavolfiore ma anche verza o cicoria. Per gli amanti del pesce, i ravioli giapponesi si possono farcire anche con i gamberetti, che mischiati con la salsa di soia renderanno il gusto spettacolare. Fanatici del piccante? aggiungete una puntina di peperoncino all'impasto!

Conservazione

Una volta che i vostri gyoza saranno cotti potrete conservarli in frigorifero per al massimo un giorno.