ingredienti
  • Per gli gnocchi alla romana
  • Parmigiano grattugiato 50 gr • 21 kcal
  • Semolino 250 gr • 350 kcal
  • Burro 50 gr • 750 kcal
  • Latte fresco intero 1 lt • 63 kcal
  • Tuorli 2 • 63 kcal
  • Noce moscata q.b.
  • Per il condimento
  • Burro 50 gr • 750 kcal
  • Salvia q.b. • 79 kcal
  • Pecorino q.b. • 332 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchi alla romana sono un piatto tipico della cucina laziale e sono dischetti a base di semolino, latte, burro, uova, parmigiano con una crosticina dorata in superficie. A Roma si preparano il giovedì ma voi potrete portarli in tavola tutte le volte che volete. La preparazione di questa ricetta è davvero semplice e veloce: una volta cotto l'impasto a base di semolino, bisogna stenderlo su di una spianatoia e poi ricavare dei dischetti che cuoceranno in forno con l'aggiunta di burro e pecorino che conferirà agli gnocchi una gustosa gratinatura.

Come preparare gli gnocchi alla romana

In una pentola, mettere a scaldare il latte ed il burro con la noce moscata ed il sale(1). Quando il latte avrà raggiunto il punto di ebollizione, aggiungete il semolino a pioggia(2) e mescolate con una frusta a mano(3), in modo che non si creino i grumi.

Quando il composto si sarà addensato, aggiungete  i tuorli(4) ed il parmigiano(5).Spegnete il fuoco e mescolate con un mestolo per amalgamare tutti gli ingredienti. Versate l'impasto ancora caldo su una teglia ricoperta di carta forno e livellate con l'aiuto di una spatola(6).

Quando si sarà freddato, utilizzate un coppapasta rotondo o un bicchiere e ritagliare dei dischetti(7) che andranno a formare i nostri gnocchi. Disponete gli gnocchi in una teglia(8) e conditeli con il burro fuso, il pecorino ed un trito di salvia(9). Infornate a 200° in forno ventilato per 30 minuti.

Varianti e condimenti

Gnocchi alla romana ai quattro formaggi

Con gli gnocchi alla romana come base si può giocare di fantasia e alla ricetta originale si possono aggiungere degli ingredienti creando delle gustose varianti. Sfruttando, ad esempio, diversi tipi di formaggio, come gorgonzola, taleggio e fontina, oltre al parmigiano grattugiato, si può creare una fonduta con cui ricoprire gli gnocchi dopo la cottura in forno. Basterà tagliare i formaggi che avete a disposizione e lasciarli sciogliere in un pentolino con del latte, finché non raggiungeranno una consistenza cremosa. Una volta sfornati gli gnocchi, versarvi sopra la fonduta e lasciar gratinare in forno per qualche minuto.

Gnocchi alla romana light

Se preferite una versione light degli gnocchi alla romana, potrete modificare la ricetta tradizionale e rendere il piatto più leggero, dimezzando le dosi di burro ed eliminando i tuorli, oppure sostituendo degli ingredienti: il latte intero, ad esempio, può essere sostituito con il latte scremato.

Gnocchi alla romana vegan: senza uova e senza latte

Gli gnocchi alla romana possono essere preparati anche in versione vegana, sostituendo il latte intero con il latte di soia oppure con del brodo vegetale, ed eliminando dagli ingredienti le uova. Inoltre, il burro può essere sostituito con la stessa quantità di olio extravergine d'oliva. Al posto del pecorino, per condire gli gnocchi si possono usare del pan grattato ed un trito di erbe aromatiche.