ingredienti
  • Cioccolato fondente 250 gr • 515 kcal
  • Pasta di nocciole 130 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I gianduiotti sono dei cioccolatini tipici del Piemonte a forma di barca rovesciata composti da cioccolato fondente e pasta di nocciole che formano una pralina dal guscio croccante e il cuore più cremoso al sapore di nocciola.

Tritate grossolanamente il cioccolato fondente con un coltello ben affilato (1). Trasferite i 2/3 del cioccolato in un pentolino e scioglietelo lentamente a bagnomaria mescolando spesso (2). Una volta raggiunta la temperatura di 50°C trasferite immediatamente il cioccolato fuso in una ciotola contenente l'ultimo terzo di cioccolato e mescolate portando il tutto alla temperatura di 28°C (3).

Aggiungete a questo punto la pasta di nocciole e continuate a mescolare finché non sarà completamente amalgamata al cioccolato (4). Versate il composto all'interno degli stampi da gianduiotto e trasferite poi il tutto in frigorifero per almeno un'ora (5). Una volta che il cioccolato si sarà completamente indurito sformate i cioccolatini e lasciateli riposare cinque minuti a temperatura ambiente prima di servirli (6).

Consigli di preparazione.

Preparare i gianduiotti richiede l'uso di pochissimi ingredienti e pochi passaggi che però, nonostante sembrino estremamente semplici, richiedono la giusta attenzione e qualche accorgimento

  • Tritate il cioccolato prima di scioglierlo a bagno maria in modo da facilitarvi nel procedimento ed assicurarvi che nella seconda aggiunta si amalgami facilmente ed uniformemente.
  • Aiutatevi con un termometro da cucina nel raggiungimento dei 50°C  o in alternativa potete aiutarvi con il lato del mignolo che è più sensibile.
  • Mescolate costantemente una volta versato il cioccolato fuso su quello tritato in modo da portare il tutto alla giusta temperatura: un buon temperaggio renderà lucido il cioccolato.
  • Data la differenza nelle consistenze mescolate bene la pasta di nocciole con il cioccolato per amalgamarlo bene.
  • Versate il cioccolato all'interno degli stampi fino al bordo e poi rimuovere l'eccesso con una spatola o il dorso di un coltello.
  •  Battete leggermente lo stampo dei gianduiotti sul ripiano in modo da rompere le bolle d'aria che si sono formate nel versare il cioccolato.
  • Lasciate i gianduiotti dieci minuti fuori dal frigo prima di servirli in modo che raggiungano la giusta temperatura.

Conservazione.

Potete conservare i gianduiotti anche per una settimana stando però ben attenti a tenerli chiusi (in pellicola o meglio carta alluminio) e ad una temperatura di circa 8-10°C.