ingredienti
  • Cozze 400 g • 58 kcal
  • Vongole 400 g • 73 kcal
  • Gamberetti 100 g
  • Piselli 300 gr • 81 kcal
  • Paccheri 400 g
  • Cipolla bianca 1 grande • 26 kcal
  • Sedano 100 g
  • Brodo vegetale 200 ml • 11 kcal
  • Pomodori pelati 2 cucchiai • 20 kcal
  • Calamari 150 gr • 70 kcal
  • Pepe nero 1 grattugiata
  • Olio extravergine di oliva 15 ml • 270 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La genovese di mare è la variante della classica ricetta della pasta alla genovese. Il primo piatto di pesce è preparato sempre con una base di cipolle, come nella genovese di terra, ma prevede anche vongole, cozze, calamari e gamberetti. In questa versione sono stati aggiunti anche i piselli ed è stata servita con una grattugiata di pepe nero in superficie. 

Come preparare la genovese di mare.

Prendete la cipolla (1) riponetela in un tagliere e affettatela a quadretti piccolissimi (2). Lavate il sedano e tagliatelo (3). 

Mettete sedano e cipolla in una padella (4). Aggiungete un po' di olio e allungate con qualche mestolo di brodo (5). Intanto pulite i pesce, partendo dalle cozze (6). 

Aggiungete i piselli in cottura (7). Raccogliete il pesce pulito in un piatto (8). Quando i piselli saranno a metà cottura mettete i frutti di mare a cuocere (9). 

Mettete a bollire l'acqua della pasta. Salate e buttate i paccheri (10). Aggiungete il pomodoro in tegame e qualche mestolo di acqua della pasta se il tutto si dovesse asciugare (11). Scolate la pasta e mantecate in padella (12). Servite la genovese di mare con una spolverata di pepe nero in superficie. 

Consigli.

Per la cottura i paccheri richiedono molta acqua e potrebbero attaccarsi, quindi aggiungete un filo d'olio all'acqua della pasta. Molti utilizzano il misto di mare congelato ma è solo una soluzione pratica che toglie sapore a questo primo piatto. I piselli non sono previsti nella ricetta della genovese di mare ma, dato che legano molto bene con questa preparazione, potete provare a combinarli. Chi ama il piccante può aggiungere anche un po' di peperoncino.

Varianti.

La tradizione vuole che la pasta alla genovese sia sempre a base di cipolle, sedano e brodo. Si usa, però, una pasta corta e fine, gli ziti, e come condimento la carne di manzo. Questa versione di pesce, però, si presta a più varianti: è molto buona anche la genovese di polpo o di pesce spada. Se non amate i paccheri, optate per gli ziti.

Conservazione.

La genovese di mare è un primo piatto molto delicato che va consumato subito.