ingredienti
  • Gamberoni 20 • 80 kcal
  • Pomodorini 100 g • 20 kcal
  • Aglio 1 spicchio grande • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai • 79 kcal
  • Vino bianco 1 bicchiere • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

gamberoni al guazzetto sono un secondo piatto molto gustoso che, grazie a un mix di ingredienti mediterranei, esalta il gusto dei crostacei, che devono essere freschissimi. Facili e rapidissimi da preparare, i gamberoni al guazzetto si prestano a modifiche e accorgimenti: ad esempio, potete aggiungere il vino bianco al posto del brandy oppure, come capita nella maggior parte dei casi, si aggiungono i pomodorini freschi. Ricordate di rispettare i tempi di cottura per dare la giusta consistenza al guazzetto.

Come preparare i gamberoni al guazzetto

Spezzettate l'aglio in un tagliere e riducetelo in pezzetti minuscoli (1). Metteteli da parte. Lavate e affettate i pomodorini (2) e mettete l'aglio in una padella con l'olio extravergine d'oliva (3).

Prendete i gamberoni, sciacquateli e scartate il carapace e l'intestino (4). Fate cuocere in padella per un paio di minuti per lato con i pomodorini (5) e aggiungete il vino bianco in modo che sfumi (6). Servite i gamberoni al guazzetto, se preferite, con un tocco di prezzemolo fresco.

Consigli

Quando la cottura sarà ultimata ricordate di non far ritirare il sugo. Da qui il nome del "guazzetto", perché i gamberoni dovranno essere immersi nel sugo dato dall'acqua dei gamberi, olio, pomodoro e vino.

Per la preparazione dovrete comprare dei gamberoni molto freschi. Inoltre scegliete questi al posto dei semplici gamberi perché sono più complicati da pulire. Sicuramente lavare i crostacei bene sotto un'abbondante getto d'acqua è un ottimo inizio per la pulizia di questi.

Varianti

Per rendere più cremoso il tutto infarinate i vostri gamberoni e aggiungete a fine cottura un po' di burro.

I gamberoni al guazzetto al forno sono un'alternativa a questa, ugualmente appetitosa. Ricordate che se vi piace potete sostituire al vino bianco il brandy e aggiungere qualche foglia di prezzemolo fresco che avrete sciacquato prima.

Conservazione

È preferibile conservare i gamberoni al guazzetto fino al giorno dopo in un contenitore ermetico oppure all'interno di un piatto, coperti con della pellicola trasparente o un foglio di alluminio. Tuttavia, ricordate che sono deliziosi se consumati appena preparati e ben caldi.