ingredienti
  • Farina 00 100 gr • 43 kcal
  • Ricotta di mucca 250 gr
  • Uova 2 • 43 kcal
  • Zucchero 2 cucchiai • 750 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina • 600 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Scorza di limone 1 cucchiaino • 750 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 750 kcal
  • Olio di semi di arachidi q.b. • 900 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le frittelle di ricotta sono dei morbidi bocconcini dolci a base di ricotta: dei dolcetti facili e golosi, da realizzare in poco tempo e con pochissimi ingredienti. Una volta preparato l'impasto, bisognerà realizzare delle palline che saranno fritte in padella e spolverate con zucchero a velo, o rotolate nello zucchero semolato. Realizzerete così delle frittelle soffici e sfiziose, ideali per la merenda, per un buffet di dolci o per una festa di compleanno: piaceranno tanto a grandi e piccini. Ecco come prepararle in modo facile e veloce!

Come preparare le frittelle di ricotta

In una ciotola mettete la farina setacciata, il lievito, la vanillina, la buccia di limone e il sale. Da parte amalgamate la ricotta con lo zucchero e le uova. Una volta realizzato un composto omogeneo, aggiungete il tutto alla ciotola con le polveri e lavorate insieme tutti gli ingredienti fino ad amalgamarli alla perfezione. In una padella dai bordi alti scaldate l'olio fino alla temperatura di 185°: utilizzate un termometro da cucina. In alternativa, per verificare che l'olio si caldo al punto giusto, immergete uno stecchino di legno nell'olio: non appena si formeranno delle bollicine intorno, significa che la temperatura è quella giusta. Versate l'impasto di ricotta nell'olio, aiutandovi con un cucchiaio, e cuocere per 3 minuti, o fino a quando non saranno ben dorate, rigirando le frittelle di tanto in tanto. Sollevatele con una schiumarola e sistematele su della carta da cucina, per eliminare l'olio in eccesso. Le vostre frittelle di ricotta sono pronte per essere servite con una spolverata di zucchero a velo.

Consigli

Chi preferisce potrà utilizzare la scorza d'arancia, al posto di quella di limone, e aromatizzare le frittelle di ricotta con un pizzico di cannella.

Se la ricotta dovesse risultare troppo asciutta, aggiungete un cucchiaio di latte. Potete poi sostituire la ricotta di mucca con la ricotta di pecora: le vostre frittelle avranno così un sapore più intenso.

Una volta pronte, potete rotolare le frittelle di ricotta ben calde nello zucchero semolato, invece di spolverarle con lo zucchero a velo.

Le vostre frittelle di ricotta possono essere farcite a piacere con crema pasticcera, crema di nocciole o marmellata.

Le frittelle di ricotta, si differenziano dalla castagnole di carnevale, per l'aggiunta di ricotta nell'impasto. Si realizzano solitamente, proprio nel periodo di carnevale, in Sardegna, ma potete prepararle tutto l'anno.

Se volete realizzare delle frittelle di ricotta light, preparatele senza uova e senza burro: mettete farina, lievito e vanillina in una ciotola. A parte mescolate la ricotta con zucchero e scorza di limone. Unite il composto alle polveri e mescolate fino ad amalgamare bene il tutto. Spostate il composto sul piano di lavoro fino a realizzate un panetto. Ricavate dall'impasto dei cordoncini, tagliateli a tocchetti e formate delle palline con le mani. Friggetele in abbondante olio di semi fino a quando non saranno dorate. Servitele poi ben calde con lo zucchero a velo.

Varianti

Una variante delle frittelle di ricotta dolci, sono le frittelle di ricotta salate: una preparazione semplice e veloce, ideale per una cena veloce e sfiziosa. Amalgamate 500 gr di ricotta con 120 gr di farina, 3 uova e noce moscata, fino ad ottenere un composto omogeneo e ben sodo. Realizzate poi una sorta di polpettine e passatele prima nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato e friggete in olio d'oliva ben caldo. Non appena saranno ben dorate, scolatele e adagiatele sulla carta da cucina. Servitele poi ben calde con un contorno di verdure oppure gustatele fredde per un picnic.