ingredienti
  • Uova 6 • 79 kcal
  • Parmigiano grattugiato 50 gr • 21 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La frittata è uno dei piatti più semplici e classici da cucinare, il cui elemento principale sono le uova. Per prepararla alla perfezione, è però importante seguire dei precisi passaggi ed evitare alcuni errori: del resto, il termine "frittata", viene utilizzato spesso come sinonimo di guaio o disastro, a volte può risultare infatti complicata da realizzare, per questo è necessaria la giusta attenzione. La frittata è un'ottima portata salva cena, da preparare anche all'ultimo minuto, può essere poi arricchita con verdure di stagione e insaporita con formaggi, pepe ed erbe aromatiche. Può essere  servita come secondo piatto, come antipasto, magari fredda e a cubetti per un buffet, oppure può essere gustata all'interno di un panino.

Come fare una frittata in padella

Aprite le uova in una ciotola capiente (1) e sbattetele leggermente con la forchetta o con una frusta a mano.(2) Aggiungete poi il sale, il pepe e il formaggio grattugiato. Mettete sul fuoco una padella antiaderente del diametro di 24 cm e fate scaldare l'olio. Unite le uova sbattute e fate cuocere a fuoco lento per 7-8 minuti, coprendo con un coperchio piatto: di tanto in tanto muovete in po' la padella per evitare che la frittata si attacchi al fondo. Girate poi la frittata aiutandovi con il piatto da portata: appoggiatelo sulla padella e capovolgete, tenendo ben attaccati il piatto e padella. Fate scivolare la frittata all'interno della padella e continuate la cottura dell'altro lato per 8 minuti circa, senza coprire con il coperchio. Una volta pronta trasferitela in un piatto foderato con carta assorbente da cucina, per assorbire l'olio in eccesso. Sistemate poi la vostri frittata in un piatto da portata e servite ben calda.(3)

Come fare una frittata al forno

Per fare una frittata al forno dovete procurarvi una teglia con i bordi alti. Rompete le uova e sbattetele con una forchetta. Unite sale, pepe e formaggio grattugiato. Foderate la teglia con carta forno precedentemente bagnata e strizzata. Aggiungete il composto all'interno e fate cuocere per 40 minuti a 180° in forno già caldo. Togliete la frittata quando, ad occhio, vi sembrerà fatta e servitela.

Consigli

Chi preferisce potrà aggiungere agli ingredienti delle erbe aromatiche: erba cipollina, timo, salvia, così da rendere la frittata profumata e aromatica.

Per rendere più cremosa la vostra frittata, aggiungete agli ingredienti la panna: la proporzione è di 10 gr di panna per ogni uovo.

Se volete aggiungere delle verdure alla vostra frittata, fatele prima saltare in padella per alcuni minuti: le verdure crude, infatti, rilascerebbero acqua rendendo l'interno della frittata troppo liquido. Molto buona la frittata di piselli dal sapore delicato, e che piacerà anche ai bambini o la frittata di cipolle, se amate i contrasti tra dolce e salato.

Gli errori da non fare

Per ottenere una frittata perfetta le uova vanno sbattute e non montate: bisogna mescolarle giusto il tempo di amalgamare albume e tuorlo. Sbattendo le uova a lungo si incorporerà troppa aria: il risultato finale sarà una frittata gommosa e asciutta.

Non esagerate con l'olio, ma versatene la giusta quantità, e aggiungete le uova sbattute quando sarà ben caldo: per scoprire se l'olio ha raggiunto la temperatura adatta, versate poco composto in padella e verificate se frigge, altrimenti aspettate ancora pochi istanti.

Non tenete la frittata sul fuoco oltre il tempo necessario, altrimenti potrebbe seccarsi e perdere in sapore e morbidezza.

Scegliete una padella della giusta grandezza: per una frittata di 4 uova andrà benissimo una padella da 16 cm di diametro mentre, per una frittata da 6-8 uova, utilizzate una padella di 24-28 cm di diametro al massimo.

5 modi per cucinare una frittata

Ecco 10 golosissimi modi per cucinarla:

Frittata di zucchine

Con la frittata di zucchine andrete sul sicuro! Vi bastano zucchine, uova, olio, farina e sale per creare un secondo piatto saporito e aromatico.

Frittata di cipolle

Che c'è di meglio di una frittata con le cipolle rosse di Tropea? Sbucciate le cipolle, tagliatele in maniera sottile e soffriggetele in una padella antiaderente. Insaporitele con del sale e unitele all'impasto della frittata.

Frittata di piselli

La frittata di piselli è un piatto fresco, invitante, che può essere servito anche tiepido. Si prepara mescolando i piselli, precedentemente soffritti in padella, al composto di uova e si cuoce il tutto in padella.

Frittata di patate

Forse la più rustica tra le frittate ma è una delizia per il palato! La frittata di patate  è la ricetta perfetta da fare con patate lesse e si prepara in pochi passaggi. Sbucciate le patate, fatele sbollentare e state attenti a non farle rompere. In una pentola antiaderente, unite il composto di uova con prezzemolo tritato, sale, pepe e noce moscata con le patate. Fate cuocere e servire.

Frittata di pasta napoletana

La classica frittata di maccheroni napoletana non poteva mancare tra i modi per fare una frittata. Facilissima da preparare: cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli. Sbattete le uova con il sale, il pepe e il parmigiano. Versate il composto sugli spaghetti, che avrete riposto in una padella, e aggiungete la pancetta. Quando vedrete che il composto sarà compatto, girate dall'altro lato e fate cuocere.

Come conservare la frittata

Potete conservare la frittata in frigo per 1 giorno al massimo coperta con pellicola trasparente o all'interno di un contenitore ermetico.