ingredienti
  • Patate 500 gr • 661 kcal
  • Uova 6 • 750 kcal
  • Parmigiano grattugiato 100 gr • 374 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 4-5 cucchiai • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La frittata di patate è un secondo piatto semplice, genuino e veloce da preparare. Una pietanza rustica tipica della cucina italiana, da gustare anche come saporito antipasto, magari come finger food, oppure come piatto unico, accompagnato da un'insalata fresca o da verdure miste. Nella ricetta base vengono utilizzate patate, uova, prezzemolo, sale, pepe e parmigiano, ma può essere arricchita come più vi piace, ad esempio con cipolle o formaggio: si tratta infatti di un'ottima ricetta svuota frigo. La preparazione è davvero semplice: vi basterà pelare le patate e sbollentarle leggermente, aggiungetele poi alle uova insaporite con aromi e parmigiano e cuocete in padella con l'olio, fino a quando non sarà dorata. Una volta pronta potete gustare la vostra frittata di patate calda o fredda.

Come preparare la frittata di patate

Pelate le patate, tagliatele a fette spesse di circa 1 cm e sbollentatele per 10 minuti all'interno di una pentola con acqua bollente e salata: le patate dovranno ammorbidirsi senza rompersi. Lasciatele raffreddare e poi lasciatele intere o tagliatele a cubetti.(1) Sbattete le uova in una ciotola capiente (2) e aggiungete sale, pepe, prezzemolo e parmigiano grattugiato. Aggiungete ora le patate tiepide o fredde e mescolate il tutto. Fate scaldare l'olio in una padella dai bordi alti del diametro di 24 cm di diametro. Versate il composto nella padella e lasciate cuocere la frittata di patate per una decina di minuti a fuoco medio, tenendola coperta con un coperchio. Di tanto in tanto muovete la padella per evitare che la frittata di attacchi al fondo. Girate la frittata aiutandovi con il coperchio e lasciate cuocere per 10-15 minuti anche dall'altro lato, senza coperchio. Non appena sarà cotta, trasferite la frittata di patate su un piatto rivestito con carta da cucina, per eliminare l'olio in eccesso. Sistematela poi in un piatto da portata e servite tiepida o fredda. La vostra frittata di patate è pronta per essere gustata.(3)

Consigli

Chi preferisce potrà insaporire la frittata di patate aggiungendo un po' di noce moscata. Potete poi sostituire il prezzemolo con il basilico tritato o con l'erba aromatica che preferite: la menta donerà alla vostra frittata di patate un sapore più particolare e raffinato.

Se volete utilizzare la frittata di patate come piatto unico, le dosi della ricetta sono ideali per 4 persone. Accompagnate la frittata di patate con un'insalata mista, carote o verdure miste.

In alternativa potete preparare la frittata di patate al forno, per una preparazione più light. Procedete come da ricetta e, al momento della cottura, versate il composto in una teglia foderata con carta forno e cuocete a 180° per circa 20 minuti. Una volta pronta, lasciate intiepidire e servite.

Altra ricetta da provare è la squisita tortilla di patate spagnola, arricchita con cipolla bianca, da consumare come secondo piatto o da gustare a pezzi per uno sfizioso aperitivo, oppure tagliata a spicchi e gustata fra due fette di pane, ideale per un picnic.

Come conservare la frittata di patate

Potete conservare la frittata di patate in frigo per 2 giorni al massimo all'interno di un contenitore ermetico.