ingredienti
  • Pasta 350 gr • 365 kcal
  • Uova 5 • 750 kcal
  • Parmigiano grattugiato 50 gr • 79 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Burro 20 gr • 79 kcal
  • Pancetta 50 gr • 661 kcal
  • Scamorza 100 gr
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La frittata di pasta è una tipica preparazione napoletana conosciuta anche come frittata di maccheroni o frittata di spaghetti, un piatto unico sostanzioso e davvero squisito. Una ricetta tanto cara alle mamme e alle nonne campane che può essere bianca o rossa, cioè al sugo o senza pomodoro. La si prepara solitamente con la pasta avanzata del giorno prima a cui aggiungere uova, formaggio, soprattutto scamorza o caciocavallo, pancetta, prosciutto o con ciò che avete in frigo, ma si può realizzare anche con la pasta appena scolata. Per la preparazione potete inoltre utilizzare sia la pasta corta: maccheroni, rigatoni, penne, che la pasta lunga, solitamente spaghetti, vermicelli o bucatini. La frittata di pasta può essere gustata calda, ma è ottima anche fredda: viene spesso preparata in occasione di picnic, gite fuori porta o al mare: molti napoletani, infatti, amano gustarla in estate, come pranzo da godersi in spiaggia.

Come preparare la frittata di maccheroni

Cuocete gli spaghetti o i maccheroni in abbondante acqua salata se non avete la pasta avanzata del giorno prima.(1) Nel frattempo sbattete le uova con sale, pepe e parmigiano grattugiato.(2) Una volta cotta la pasta, che dovrà essere al dente, conditela con il burro e fatela raffreddare. Versateci sopra le uova sbattute e amalgamate bene.(3)

Tagliate la pancetta a dadini (4) e aggiungetela alla pasta, unite anche la scamorza, sempre tagliata a pezzetti, e mescolate.(5) Scaldate l'olio in una padella antiaderente, versateci pasta e cuocete a fuoco basso: non appena il composto sarà compatto, e sopra si sarà formata una crosticina dorata, girate la frittata con l'aiuto di un coperchio oppure di un piatto piano: fate cuocere almeno 5 minuti per lato, un paio di minuti in più se la frittata è particolarmente alta. Una volta pronta adagiata la frittata di maccheroni sulla carta assorbente, lasciate intiepidire, tagliatela a fette e servite subito, oppure fredda.(6)

Consigli

Per la preparazione della frittata di pasta potete ovviamente variare gli ingredienti utilizzando al posto della pancetta, il prosciutto cotto, il salame, i wurstel e sostituendo la scamorza con caciocavallo, mozzarella, provola affumicata, emmental, ecc…Chi preferisce potrà invece gustarla senza l'aggiunta di altri ingredienti, ma solo con uova, sale, pepe e parmigiano grattugiato.

Se decidete di prepararla, ma di non cuocerla subito, oppure se utilizzate la pasta condita del giorno prima, aggiungete agli ingredienti anche 50 ml di latte. Una volta mescolati tutti gli ingredienti coprite con la pellicola trasparente e conservate in frigo fino alla cottura. L'aggiunta di latte renderà la frittata di maccheroni più morbida.

Potete preparare la frittata di maccheroni anche in versione monoporzione, utilizzando un padellino piccolo.

Se non dovete mangiarla subito, tenetela in caldo avvolgendola nella carta alluminio, per conservarne il sapore e il profumo.

Se volete servire la frittata di maccheroni come antipasto o per un buffet, potete tagliarla in tanti quadratini: magari da portare in tavola su un tagliere, con delle forchettine di legno.

In alternativa potete preparare la ciambella di spaghetti, ideale soprattutto per chi preferisce al cottura al forno.

Come conservare la frittata di pasta

Potete conservare la frittata di maccheroni in frigo, coperta con pellicola trasparente o in un contenitore ermetico per 2-3 giorni. Prima di consumarla riscaldatela oppure tiratela via dal frigo almeno mezz'ora prima di consumarla: il frigo tende infatti ad indurirla.