ingredienti
  • Farina tipo 00 250 gr • 750 kcal
  • Acqua 135 gr • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio • 79 kcal
  • Sale 5 gr • 79 kcal
  • Per la farcitura
  • Prosciutto cotto 150 gr • 215 kcal
  • Scamorza 150 gr
  • Rosmarino 1 rametto • 661 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 79 kcal
  • Sale grosso q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La focaccia senza lievito è una ricetta veloce e golosa, ideale per chi è intollerante al lievito e per chi non ha tempo di aspettare lunghi tempi di lievitazione. Una ricetta sfiziosa da preparare quando arrivano ospiti all'ultimo minuto e vogliamo preparare una cena squisita in poco tempo. Realizzeremo così una sorta di pizza salata facile e digeribile, preparata con farina 00, acqua, sale e olio extravergine d'oliva e poi farcita con gli ingredienti che preferite, o che avete in casa: prosciutto, formaggio, patate, così da preparare un ripieno saporito e sempre diverso per deliziare i vostri ospiti.

Come preparare la focaccia senza lievito

Cominciate a preparare l'impasto versando in una ciotola o nella planetaria la farina.(1) Aggiungete poi il sale (2) e l'acqua a temperatura ambiente a filo mentre cominciate ad impastare. Unite poi l'olio (3) e continuate ad impastare. Trasferite su un piano di lavoro e lavorate l'impasto fino a quando non sarà liscio ed elastico: risulterà molto morbido.

Trasferite in una ciotola (4) la pallina di impasto, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare a temperatura ambiente per mezz'ora. Trascorso il tempo necessario dividete l'impasto in due parti e stendetelo su un piano di lavoro leggermente infarinato, utilizzate solo le dita oppure aiutatevi con il matterello, realizzando un disco dello spessore di 5 millimetri. Sistemate il primo disco in una teglia di 26 cm di diametro rivestita con carta forno e farcite con le fette di prosciutto e la scamorza tagliata a pezzetti. Chiudete con l'altro disco di pasta e chiudete bene i bordi con i polpastrelli. Aggiungete in superficio l'olio, qualche granello di sale grosso e il rosmarino(5). Cuocete in forno già caldo a 200° per 35 minuti nella parte centrale del forno. Spostatela poi nella parte bassa e lasciate cuocere per altri 10 minuti, o fino a doratura. Sfornate e servite la vostra focaccia senza lievito ben calda.(6)

Consigli

Per realizzare una focaccia senza lievito più morbida, aggiungete agli ingredienti 2 cucchiaini rasi di bicarbonato o 1/2 bustina di lievito istantaneo per torte salate da inserire direttamente nell'impasto.

Se non amate il sapore del rosmarino potete ometterlo oppure sostituirlo con timo oppure origano.

Potete farcire la focaccia senza lievito come più vi piace: oltre a salumi e formaggi potete utilizzare anche verdure, sia cotte in padella che grigliate, pomodori pelati, oppure con gli avanzi che avete in frigo. Chi ama i dolci potrà farcire la focaccia senza lievito con la nutella: in questo caso evitate di aggiungere olio, sale e rosmarino in superficie.

Se volete gustare la vostra focaccia senza lievito e senza lievitazione come pane, per accompagnare le vostre pietanze, procedete in questo modo. Lavate un rametto di rosmarino, asciugatelo, tritatelo e mettetelo in una ciotolina con 40 ml di olio. Lasciate insaporite un quarto d'ora e poi filtrate. In una ciotola mettete 250 gr di farina, 125 ml di acqua tiepida, metà olio insaporito con il rosmarino, 5 gr di sale e 5 gr di zucchero. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e lasciate riposare per 30 minuti coperto con pellicola trasparente. Dividete l'impasto in 4 palline e stendete con il matterello così da realizzare 4 dischi sottili. Sistemateli su una leccarda rivestita con carta forno, ungeteli con olio e rosmarino e cuocete a 200° per 15-20 minuti o fino a quando non saranno dorate e croccanti.

In alternativa potete preparare la classica focaccia, soffice e croccante allo stesso tepo, oppure la focaccia genovese, una tipica preparazione ligure davvero squisita.

Come conservare la focaccia senza lievito

Potete conservare la focaccia senza lievito in frigo per 2 giorni al massimo coperta con pellicola trasparente. In alternativa potete congelarla, sia cruda che cotta. Nel primo caso, fatela scongelare e poi cuocetela in forno.