Martini Fiero è un aperitivo realizzato con una miscela di vini bianchi selezionati, con l'aggiunta di scorze di arance dolci e mandarini della Murcia, regione spagnola. A caratterizzare questo delizioso aperitivo è il gusto amarognolo dell'artemisia, erba aromatica coltivata in provincia di Torino. Ma scopriamo cos'è il Martini Fiero, le caratteristiche, la sua composizione e come preparare il Fiero e Tonic, il cocktail a base di Martini Fiero e acqua tonica.

Martini Fiero: caratteristiche, gusto e grado alcolico

Il Martini Fiero è caratterizzato da un colore rosso brillante, da note fruttate di arance dolci e mandarini e gusto vellutato e rotondo, con rinfrescanti note amare. Un aperitivo di 14,4° alcolici, ideale da servire con acqua tonica in un bicchiere ballon ghiacciato, per gustare al meglio il suo sapore con l'aggiunta di una fetta di arancia.

Composizione del Martini Fiero

A donare le note agrumate al Martini Fiero sono le scorze di arance dolci della Murcia. Per la preparazione di questo aperitivo le scorze di arancia vengono tagliate a mano in strisce, stese su panni di lino e fatte essiccare per 15 giorni al sole, in modo naturale. Le note aromatiche di questo aperitivo sono invece garantite dall'artemisia, erba raccolta a Pancalieri, piccola località piemontese, che dona al Martini Fiero quel gusto leggermente amaro che lo caratterizza.

Fiero e Tonic: il cocktail con Martini Fiero e acqua tonica

Il Martini Fiero si accompagna quindi alla perfezione con l'acqua tonica, così da creare un cocktail leggero, profumato e dal gusto agrumato: il Fiero e Tonic. La preparazione prevede il 50% di Martini Fiero e il 50% di acqua tonica con l'aggiunta di ghiaccio e servito con una fetta di arancia fresca. Riempite un bicchiere ballon con tanto ghiaccio, così da farlo raffreddare. Eliminate poi l'acqua in eccesso e aggiungere Martini Fiero e acqua tonica. Mescolare e servire subito ben freddo.