ingredienti
  • Farina tipo 00 300 gr • 750 kcal
  • Uova 2 • 750 kcal
  • Olio extravergine di oliva 60 ml • 79 kcal
  • Vino bianco 60 ml • 79 kcal
  • Rigatino 100 gr
  • Pecorino romano 70 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I fiadoni sono dei morbidi e gustosi fagottini tipici della tradizione abruzzese e molisana, preparati durante le feste pasquali e presenti sia in versione salata che dolce. L'impasto è sottile ed è simile a quello dei ravioli a base di farina, uova, olio e vino bianco con una farcitura composta da formaggi a pasta dura come il rigatino e il pecorino.

Versate il primo uovo, la farina, l'olio extravergine d'oliva ed il vino bianco (1). Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e, quando l'impasto inizierà a stare insieme, trasferitevi su un piano leggermente infarinato e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio (2). Fate riposare l'impasto per almeno mezz'ora. Nel frattempo, occupatevi del ripieno: tagliate a cubetti molto piccoli il rigatino (in alternativa potete utilizzare un altro formaggio a pasta dura) e grattugiate il pecorino romano all'interno di una ciotola (3).

Aggiungete il secondo uovo ed un pizzico di pepe. Mescolate fino ad ottenere un composto cremoso e leggermente grossolano (4). Stendete a questo punto l'impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato fino a raggiungere lo spessore di circa un millimetro (5). Ricavate dei cerchi di circa 6 centimetri di diametro, posizionate al centro il ripieno e richiudete come se fosse un raviolo aiutandovi a sigillare con le dita o con l'aiuto di una forchetta. Formate un piccolo buco sulla superficie con una forbice e infornate i fiadoni a 200 °C per circa 15 minuti. Sfornateli e servite ancora caldi (6).

Consigli di preparazione

Preparare i fiadoni richiede pochi passaggi ed ingredienti ma bisogna comunque fare attenzione in alcuni passaggi per ottenere un ottimo risultato sia per la vista che per il gusto:

  • Setacciate la farina per evitare la formazione di grumi.
  • Il composto all'inizio potrebbe risultare molto umido, finitelo quindi di lavorare su un ripiano leggermente infarinato ma evitate di aggiungerne troppo per evitare di renderlo troppo duro.
  • Lasciate riposare l'impasto per far rilassare il glutine.
  • Tagliate in cubetti piccoli il formaggio a pasta dura in modo da poter meglio amalgamare gli ingredienti.
  • Regolate attentamente il sale trattandosi di un ripieno a base di formaggi dal sapore piuttosto deciso.
  • Infarinate il ripiano di lavoro e cospargete leggermente con farina l'impasto nello stenderlo allo giusto spessore.
  • Non esagerate con il ripieno per evitare che l'involucro si rompa nel momento in cui andrete a chudere i fagotti.
  • Aiutatevi nel sigillare i fiadoni bagnando leggermente i bordi dell'impasto ritagliato.
  • Formate un piccolo foro in cima ai fiadoni in modo che abbia una piccola valvola di sfogo, evitando quindi che si rompano in cottura facendo fuoriuscire tutto il ripieno.

Conservazione

Potete conservare i fiadoni per al massimo un giorno coprendoli e tenendoli in un luogo fresco ed asciutto.