ingredienti
  • Fegato di vitello o di maiale 500 gr
  • Cipolla bianca 2 • 26 kcal
  • Aceto di vino bianco 1 cucchiaio
  • Acqua 2 cucchiai • 79 kcal
  • Burro 20 gr • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 3-4 cucchiai • 750 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il fegato alla veneziana è un piatto tradizionale a base di carne, tipico della cucina veneta, ma conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. A rendere unica questa pietanza è l'abbinamento tra il sapore forte del fegato e quello dolce della cipolla: un perfetto binomio di gusto. Tradizione vuole che questa pietanza sia preparata con il fegato di maiale, anche se oggi si utilizza più comunemente quello di vitello o di vitellone, dal sapore meno intenso. In merito alla cipolla, utilizzate quella bianca, preferibilmente di Chioggia. Altri ingredienti sono l'olio extravergine d'oliva, il burro, l'aceto e la salvia o il prezzemolo. Il segreto della preparazione è nella lenta cottura della cipolla, che deve diventare quasi cremosa, e nell'aggiunta dell'elemento acido, in questo caso l'aceto. Una volta pronto, servite ben caldo il fegato alla veneziana. Ecco come prepararlo alla perfezione.

Storia e origini del fegato alla veneziana

Le prime testimonianze sull'uso del fegato in cucina risalgono al tempo dei Romani, se ne parla infatti nel De re Coquinaria di Apicio. Per far sì che il fegato ingrassare, Apicio usava nutrite gli animali con i fichi, frutto dolce che veniva utilizzato anche per la preparazione della pietanza, per coprirne l'odore forte: da qui fegato con i fichi. I veneziani sostituirono però i fichi con le cipolle, molto diffuse nella città lagunare, e che riuscivano a smorzare alla perfezione il gusto forte del fegato. Divenne da allora il piatto più famoso del Veneto.

Come preparare il fegato alla veneziana

In una padella fate sciogliere il burro con l'olio. Aggiungete poi le cipolle tagliate a fette, 2 cucchiai di acqua e cuocete a fuoco dolce per 5 minuti. Unite poi l'aceto e continuate a cuocere fino a quando le cipolle non saranno appassite. Aggiungete ora le fette di fegato, precedentemente lavate e asciugate, il prezzemolo e cuocete a fuoco alto per 5 minuti rigirando a metà cottura. Non appena sarà pronto, aggiungete un po' di sale e pepe e servitelo ben caldo. Il vostro fegato alla veneziana è pronto per essere gustato.

Consigli

Chi preferisce potrà sostituire il prezzemolo con la salvia e l'aceto con il succo di limone o il vino bianco.

Consumate il fegato alla veneziana ben caldo, subito dopo la preparazione: si sconsiglia di riscaldarlo, in quanto si potrebbe indurirsi.

Se volete alleggerire un po' la preparzione del fegato alla veneziana, potete utilizzare solo l'olio, evitando l'uso del burro.

Se preferite potete tagliare il fegato a listarelle e passarlo nella farina, così da renderlo anche più morbido.

Accompagnate il fegato alla veneziana con del purè di patate, che si abbina alla perfezione con questa pietanza, oppure con fette di polenta tostate al forno.