Estate è tempo d'aperitivi. Gli attimi migliori che consacrano una giornata che volge al termine, sia che si debba festeggiare per qualche obiettivo raggiunto, sia che non ci sia nulla di rimarchevole se non la voglia di stare con gli amici a divertirsi. Agli happy hour in giro per i locali più cool della città in molti preferiscono gli aperitivi smart da fare a casa che permettono di essere più liberi e di allungare l'orario. Se volete realizzare un aperitivo frizzante – e fare il pieno di like su Instagram – comprate qualche bottiglia di bitter rosso e dei succhi all'arancia per realizzare qualche cocktail analcolico, delle bollicine, del rum, del ginger beer e qualche foglia di menta per comporre cocktail come il buon vecchio Moscow Mule, il sempre-verde Mojito o il classico Spritz, ma bandite arachidi e patatine per fare spazio, invece, a stuzzichini homemade perfetti per creare un "effetto wow". L'ingrediente prezioso col quale comporre ricette squisite e gustose è sicuramente Grana Padano DOP, un alimento genuino, versatile e tutto italiano. L'aperitivo deve essere un momento di gusto e di divertimento: dite basta alle solite patatine.

Bruschetta classica o rivisitata?

Rustica e popolare, la bruschetta è uno dei classici da proporre agli amici. Basta abbrustolire del pane, strofinare dell'aglio, aggiungere olio sale e pepe e il gioco è fatto. A volte si aggiunge il pomodoro fresco tagliato a pezzettini con origano o basilico. Ma se l'aglio è un problema o si vuole trovare un'alternativa, il mix "bresaola e Grana Padano DOP" è quel che ci vuole. Le bruschette con bresaola, ricotta, fave, rucola e Grana Padano DOP sono facili da fare: si grigliano le fette di pane casereccio, si spalma la ricotta, si aggiungono le fave fresche, una o due fette di bresaola, qualche foglia di rucola e le scaglie di Grana Padano DOP. Si passa un filo di olio extravergine di oliva, si aggiusta di sale e pepe e si serve. Prima che ci si azzuffi, scattate una foto con un calice di bollicine e postate l’immagine. Attenzione che il popolo di Instagram incomincerà a citofonare ancor prima di commentare.

Crostini alla crema di Grana Padano DOP

Derivano dai crostini toscani o da quelli umbri, immancabili sulle tavole importanti, ma di sicuro sono più leggeri. Banditi i fegatini di pollo, difficilmente digeribili nelle lunghe serate estive, dopo aver tostato le fette di pane, bisogna preparare la crema di Grana Padano DOP semplicemente montando con la frusta la ricotta (250 gr.) e il Grana Padano DOP Riserva (200 gr.) grattugiato con foglie di timo, sale, pepe e olio extravergine. Saltate in padella della pancetta dolce a cubetti (80 gr.) e dopo aver spalmato le fette con la crema, aggiungete i pomodorini freschi tagliati a metà o a spicchi e un filo d'olio. Fotografate a solo scopo "scientifico" i crostini alla crema di Grana Padano DOP insieme a un bicchiere di Mojito fresco con ghiaccio prima che scompaiano entrambi nelle mani di qualche amico.

Una frisella dal gusto speciale dove il nord incontra il sud

Se avete mezz'oretta di tempo, potete osare preparando delle squisite e saporite friselle con avocado, pomodori pachino e Grana Padano DOP. Sbucciate e tagliate a cubetti l’avocado e bagnatelo con del succo di limone. Tagliate a cubetti anche i pomodori e riponeteli in una ciotola. Condite con olio extravergine di oliva, foglie di basilico, sale e pepe. Bagnate le friselle sotto l’acqua corrente per qualche secondo, conditele con l’avocado e il pomodoro a cubetti. Spolverate a pioggia con scaglie di Grana Padano DOP e lasciatevi trasportare dal sud al nord in un solo boccone. Accanto un bicchiere di vino bianco armonico ed elegante, magari pugliese come il Locorotondo bianco.