ingredienti
  • Vodka 5 cl • 231 kcal
  • Liquore al caffè 1 cl
  • Sciroppo di zucchero 0,5 cl
  • Caffè espresso 1
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'Espresso Martini è un cocktail freddo a base di vodka, liquore al caffè, sciroppo di zucchero e caffè espresso, ideale da servire come dopo cena. A dare sapore al drink è il sapore amaro del caffè, nella sua versione espressa e al liquore, il tutto addolcito con sciroppo di zucchero. La vodka, invece, non aggiunge sapore ma dona maggiore consistenza al cocktail. Non si tratta quindi di un vero Martini, ma prende il nome dalla coppa in cui viene servito. Riguardo alle ipotesi della sua origine, la più comune è che sia stato creato da Dick Brandsell, un barman del Freds Club di Londra, alla fine degli anni Ottanta, e chiamato inizialmente Vodka Espresso. La ricetta originale prevedeva vodka, due tipi di liquore al caffè, tra cui il Kahlua, un espresso e sciroppo di zucchero. Ma ecco come prepararlo.

Come preparare l'espresso Martini

Ghiacciate la coppetta Martini con i cubetti di ghiaccio e preparate il caffè espresso. Mettete nello shaker 4 cubetti di ghiaccio, la vodka, il liquore al caffè, lo sciroppo di zucchero e la tazzina di caffè e agitate per un minuto in modo vigoroso. Togliete il ghiaccio dalla coppetta e versate il cocktail filtrandolo con lo staniner. Servite con qualche chicco di caffè.

Consigli

Solitamente l'Espresso Martini viene servito con tre chicchi di caffè a forma di petalo, sistemati sulla superficie cremosa del cocktail.

L'Espresso Martini è il cocktail ideale sia per l'inverno, per "riscaldarsi", ma anche in estate, servito con scaglie di chiaccio.

Con l'Espresso Martini potete realizzare anche un ottimo affogato al caffè: mettete del gelato in una ciotola e aggiungete un cubetto di Espresso Martini, aggiungete sopra il caffè caldo e gustate.

Come abbinare l'Espresso Martini

L'Espresso Martini è ideale come dopo cena e si abbina alla perfezione con dolci come la zuppa inglese, dolce tipico della tradizione italiana, ma anche con la mud cake, dolce americano al cioccolato rivestito con una glassa al cioccolato fondente. In generale è ottimo con i dolci al cioccolato.