ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina 00 250g • 79 kcal
  • Farina manitoba 250 g
  • Acqua tiepida 200 cl
  • Lievito in polvere per salato 2 cucchiaini
  • Paprika dolce 1 cucchiaino • 305 kcal
  • Sale q.b. • 79 kcal
  • Zucchero 1 cucchiaino • 79 kcal
  • Per la farcitura
  • Cipolla 1 • 26 kcal
  • Pomodorini 6/8 • 20 kcal
  • Peperoni rossi 2 • 79 kcal
  • Uova Sode 2 • 470 kcal
  • Tonno in scatola 200g
  • Prezzemolo tritato • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'empanada gallega è un piatto tipico della tradizione culinaria spagnola, precisamente galiziana, e può essere farcita con carne, pesce o verdure miste anche se il ripieno classico è a base di verdure e tonno. Se avete mai avuto occasione di fare aperitivo con le famose tapas spagnole, avrete sicuramente assaggiato questo piatto che assomiglia nell'aspetto e nella preparazione ad una focaccia o ad una torta salata.

L'empanada gallega deve il suo nome alla regione in cui è nata, la Galizia, e si fa soprattutto durante le feste. Può essere preparata anche in forme più piccole e servita fredda.

Come preparare l'empanada gallega

Preparate il ripieno della vostra empanada. Tagliate la cipolla, i pomodori e i peperoni a piccoli pezzetti facendo attenzione a toglierne i semi. Fate rosolare la cipolla in una padella capace con dell'olio Evo (1). Nel frattempo mettete a bollire le uova che dovranno diventare sode. (2) Quando la cipolla sarà appassita aggiungete i pomodori e i peperoni, aggiustate di sale e lasciate cuocere mescolando con un mestolo in legno. (3)

Aggiungete il tonno in scatola sgocciolato (4) e le uova sode sbriciolate (5) quando le verdure saranno cotte. Mescolate a fiamma bassa per qualche minuto, spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo tritato(6).

Preparate la pasta. In una ciotola capiente unite le farine, il lievito, la paprica dolce, il sale, lo zucchero e iniziate ad impastare. Aggiungete l'olio e l'acqua creando un composto morbido (7). Trasferite l'impasto su un tavolo di legno e lavoratelo per circa 10 minuti creando un panetto (8). Lasciate riposare per due ore, alla fine delle quali l'impasto sarà lievitato fino quasi a raddoppiarsi. Dividete il panetto in due e stendete la pasta dello spessore di circa 2 cm con l'aiuto di un matterello. Prendete una teglia tonda, ungetela con l'olio di cottura della vostra farcia e adagiatevi la prima sfoglia. Farcite con il vostro ripieno(9) e chiudete la vostra empanada con il secondo strato facendo attenzione ad unire bene i bordi. Bucherellate con una forchetta e cuocete per circa 45 minuti a 200 gradi in forno preriscaldato. Una volta che l'empanada gallega è pronta, lasciatela intiepidire prima di gustarla.

Varianti

Se non siete pratici nel lavorare e tirare la pasta, potete anche utilizzare due rotoli di pasta preconfezionata che trovate nel banco frigo dei supermercati: per questo tipo di preparazione è consigliabile la pasta sfoglia alla pasta brisè.