ingredienti
  • Pasta frolla 300 gr
  • Amido di grano 90 gr
  • Limone 2 per la buccia • 600 kcal
  • Latte di soia 500 ml • 32 kcal
  • Zucchero di canna 8 cucchiai • 380 kcal
  • Curcuma in polvere, 1 punta di cucchiaino
  • Per guarnire
  • Frutti di bosco misti, 300 gr
  • Menta qualche fogliolina
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crostata vegan ai frutti di bosco è un'ottima soluzione per permettere a chi ha intolleranze, o semplicemente segue un'alimentazione vegan, di poter gustare la golosità di una crostata friabile senza uova né lattosio o burro.

Stendete la pasta frolla all'acqua su un foglio di carta forno e datele una forma rettangolare (1). Foderate uno stampo (2) e adagiate delicatamente la pasta frolla su tutti i bordi (3). Togliete l'eccesso della pasta una volta conferita la forma agli angoli. Cuocete la crostata a 180° in forno preriscaldato per circa 10/15 minuti.

Preparate la crema aggiungendo in un pentolino zucchero di canna e amido di grano (4). Mescolate e aggiungete, poco alla volta, il latte di soia (5) mescolando bene con una frusta per evitare i grumi. Unite qualche buccia di limone (6) e mettete la pentola sul fuoco, mescolando di continuo, per far addensare la crema.

Una volta addensata la crema, aggiungete una punta di curcuma (7) per dare il tipico colore giallo alla crema pasticcera e mescolate. Versate la crema nel guscio di pasta frolla (8) e spalmatela bene cercando di livellarla il più possibile su tutta la superficie (9). Riempite la crostata con i frutti di bosco, sfruttando i colori e alternandoli tra loro, e completate la decorazione con qualche fogliolina di menta.