ingredienti
  • Farina tipo 00 300 gr • 750 kcal
  • Olio di semi di girasole 100 gr • 900 kcal
  • Tuorli 1 • 750 kcal
  • Uova intere 1
  • Zucchero 100 gr • 750 kcal
  • Lievito istantaneo per dolci 1 cucchiaino
  • Marmellata di fragole 250 gr • 256 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crostata senza burro è la preparazione ideale per chi vuole gustare un dolce leggero e genuino: una variante meno calorica della tradizionale pasta frolla. Potrete così realizzare una frolla friabile, e perfetta da farcire, utilizzando l'olio: potete scegliere l'olio di semi di girasole, dal gusto delicato, oppure l'olio d'oliva che donerà un aroma più forte. La crostata senza burro è il dolce ideale anche per chi segue una dieta ipocalorica e per chi è intollerante al lattosio. Una volta pronta potete farcirla con la marmellata di fragole o con la confettura o la crema che preferite: sarà ottima per la colazione, la merenda, ma anche da offrire come squisito dopocena: la leggerezza e la fragranza della crostata senza burro conquisterà tutti.

Come preparare la crostata senza burro

In una ciotola mescolate insieme la farina, lo zucchero e il lievito in polvere. Disponete il tutto a fontana e inserite al centro l'uovo intero, il tuorlo e l'olio. Amalgamate gli ingredienti fino a realizzare un impasto liscio e omogeneo. Una volta pronto realizzate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente: lasciate riposare in frigo per almeno mezz'ora. Trascorso il tempo necessario infarinate un foglio di carta forno, stendete la pasta frolla con il mattarello leggermente infarinato e realizzate una sfoglia di 5 mm.

Ungete e infarinate uno stampo da 23-24 cm di diametro, capovolgetelo sull'impasto, premete ed eliminate la pasta in eccesso. Sistemate l'mpasto nello stampo aiutandovi con la carta forno, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versate la confettura. Con la pasta frolla avanzata realizzate delle striscioline oppure un intreccio da adagiare sulla crostata. Fate cuocere in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Una volta pronta sfornatela e lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla.

Consigli

Potete aggiungere agli ingredienti della scorza di limone o di arancia, semi di vaniglia o cannella, per rendere la vostra crostata senza burro più profumata e aromatica.

Chi preferisce potrà sostituire l'olio di semi di girasole con olio di semi di arachidi o di riso. Se invece gradite i sapori più forti, potete preparare una crostata senza burro con olio d'oliva o extravergine d'oliva.

Non fate cuocere troppo la crostata: dovrà essere dorata, senza scurirsi troppo.

Se amate le preparazioni tradizionali, potete preparare la  crostata di marmellata, da realizzare in modo facile e veloce con la pasta frolla classica.

Come conservare la crostata senza burro

Potete conservare la crostata senza burro sotto una campana di vetro per 4 giorni al massimo. Chi preferisce, potrà invece congelarla dopo la cottura e il completo raffreddamento.

Potete poi conservare la pasta frolla in frigo per 3 giorni avvolta nella pellicola trasparente, oppure potete congelarla per un mese, sempre avvolta nella pellicola trasparente.