ingredienti
  • Granella di pistacchi 100 g
  • Tuorli 3 • 63 kcal
  • Zucchero 120 g • 750 kcal
  • Latte 220 ml • 750 kcal
  • Farina di riso 50 gr • 360 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema di pistacchio è una crema che si può realizzare facilmente a casa e può essere usata sia un ottimo dessert al cucchiaio che per una farcitura per dolcetti e crostate. Si realizza velocemente lavorando i tuorli con lo zucchero e, poi a parte, il latte con i pistacchi. Può essere una valida alternativa alla nutella se spalmata sulle fette biscottate o sul pane.

Come preparare le crema di pistacchio

Unite in una ciotola i tuorli e lo zucchero (1). Lavorateli insieme con le fruste elettriche (2) dapprima ad una velocità lenta e poi veloce. Terminate una volta ottenuta una crema spumosa e chiara (3).

Aggiungete la farina di riso (4). Versate a filo metà della dose del latte (5). Nel frattempo fate intiepidire sul fornello l'altra metà della dose (6).

Quando il latte sarà ben caldo aggiungete la granella di pistacchio (7). Mescolate di frequente con una mano e aggiungete a filo l'altro impasto (8). Girate finché la crema si stacca completamente dal fondo (9). Spegnete e continuate a mescolare. Coprite con una pellicola a contatto con la crema per evitare che si indurisca.

Consigli

Per la crema di pistacchio potete usare indifferente la farina di riso o l'amido di mais per lavorare il composto spumoso di tuorli e zucchero. Entrambi vanno bene per addensare la crema. Come dicevamo all'inizio ci sono vari modi di usare i pistacchi: quelli interi sono da sbollentare e poi tritare fino ad avere una granella molto sottile. La pasta di pistacchio, invece, è più difficile da trovare al supermercato.

Conservazione

La crema di pistacchio può essere conservata in frigorifero anche per 5 giorni ma è meglio se la coprite con la pellicola per evitare che si asciughi troppo. Una volta freddata, si può congelare in un contenitore ermetico adatto.