ingredienti
  • Dose per 4 vasetti da 500 gr
  • Castagne 2 kg
  • Zucchero 600 gr • 470 kcal
  • Acqua 650 ml
  • Bacca di vaniglia 1
  • Scorza di limone 1 non trattato
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema di castagne, o crema di marroni, è una crema dolce morbida e golosa che si realizza con i deliziosi frutti autunnali. Si prepara con le castagne bollite che poi vengono tritate e aromatizzate con vaniglia e scorza di limone, fino a creare una sorta di confettura, grazie alla cottura in acqua e zucchero. La crema di castagne è ideale per la colazione sulle fette biscottate o sul pane per una merenda squisita e genuina, come alternativa alle classiche creme spalmabili alla nocciola, ma può essere utilizzata anche per farcire torte, plumcake, biscotti, crostate o da gustare al cucchiaio. Il consiglio è quello di scegliere castagne grandi per pulirle in modo più facile e veloce. Ma ecco come prepararla a casa con pochi e semplici passaggi.

Come preparare la crema di castagne.

Lavate bene le castagne sotto l'acqua corrente.(1) Mettetele poi in una pentola con abbondante acqua (2) e fate bollire per circa 20 minuti, poi scolatele e fate intiepidire. Sbucciatele poi con un un coltellino e mettetele in un contenitore.(3)

Tritate ora le castagne aiutandovi con un passaverdure o uno schiacciapatate, fino ad ottenere un composto farinoso che non dovrà essere nè troppo liquido, nè troppo asciutto.(4) Estraete ora i semi dal baccello di vaniglia con un coltellino e metteteli in una pentola con lo zucchero e l'acqua. Accendete il fuoco e cuocete per 10 minuti mescolando con un cucchiaio di legno o con una frusta per una decina di minuti, unite poi le castagne tritate, mescolate, aggiungete la scorza di limone e cuocete a fuoco basso per un'ora, girando di tanto in tanto. Utilizzate poi il mixer per ottenere una crema più liscia (5) e travasatela nei vasetti. La vostra crema di castagne è pronta per essere gustata.

Consigli.

Se volete rendere la vostra crema di castagne ancora più golosa, potete sostituire l'acqua con il latte e aggiungere, durante la cottura, del cioccolato fondente tritato che donerà un piacevole contrasto al gusto dolce delle castagne.

Potete inoltre aromatizzare la crema di castagne donandogli una nota alcolica, utilizzando del rum o del cognac.

Se volete conservare la crema di castagne per più tempo, come una vera e propria conserva, potete procedere con la realizzazione del sottovuoto. Mettete la crema di castagne ancora calda in vasetti di vetro sterilizzati, scegliendo tra i diversi metodi per una sanificazione perfetta dei vasetti per conserve. Lasciate almeno 1 cm di distanza dal tappo e chiudete i vasetti: il calore creerà il sottovuoto.

Come conservare la crema di castagne.

Potete conservare la crema di castagne in frigo per 7 giorni in un contenitore ermetico. Sottovuoto può essere conservata fino a 12 mesi tenendola sempre in un luogo buio e asciutto