ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema all'arancia è una preparazione di base utilizzata per farcire torte, pan di spagna, crostate e bignè oppure può essere servita come dolce al cucchiaio insieme a croccanti biscotti secchi o a frutta secca. Si tratta di una variante leggera della più comune crema pasticcera: alla ricetta base di questa si uniscono succo e buccia d'arancia per un risultato più gustoso e delicato. Anche il colore risulta più vivace e la texture vellutata e light. Preparare la crema all'arancia è facile: ecco la ricetta originale. 

Come si prepara la crema all'arancia.

Prendete un'arancia, spremetene il succo e grattugiatene la buccia.

In un recipiente versate i tuorli delle uova e lo zucchero. Mescolate forte e aggiungete pian piano la farina setacciata.

Unite il latte e continuate ad amalgamare fin quando non avrete ottenuto un composto omogeneo.

A questo punto, fate cuocere la crema a fuoco basso, continuando a mescolare e senza portare a ebollizione.

Aggiungete il succo e la buccia d'arancia e fate rapprendere il vostro composto.

La crema all'arancia è pronta per farcire le vostre torte. In attesa che la utilizziate, conservatela in un recipiente ricoperto con pellicola trasparente.

Consigli.

Se la crema risulta troppo liquida, potete aggiungere un cucchiaino di maizena. Se volete, potete aromatizzare la vostra crema all'arancia con un goccio di liquore, come il Cointreau, oppure con della cannella in polvere e gocce di cioccolato fondente. Se impazzisce e presenta un aspetto troppo grumoso, potete frullarla con il minimper e recuperarla. Il risultato sarà da leccarsi i baffi. In attesa che la utilizziate, conservatela in un recipiente ricoperto con pellicola trasparente.

Conservazione.

La crema all'arancia, così come la più comune crema pasticcera, può essere conservata in frigorifero a 4°C, per massimo 48 ore e coperta da una pellicola trasparente perfettamente aderente alla crema. Se conservata per più tempo in frigo, la crema pasticcera potrebbe diventare acida. Per cui si consiglia di prepararla il giorno prima ma si può tenere fuori dal frigorifero per massimo tre ore. Si può congelare in freezer fino a due settimane.

Varianti.

La crema all'arancia è una preparazione di base molto usata in cucina per farcire dolci di ogni tipo. A seconda delle esigenze alimentari e dei propri gusti, ne esistono una serie di varianti altrettanto buone e in grado di soddisfare qualsiasi tipo di palato. Ecco quelle più famose

  • crema all'arancia senza uova e senza latte: questa ricetta è adatta a coloro mangiano senza glutine e che sono intolleranti al lattosio. Dopo aver spremuto le arance, mescolatene il succo in un pentolino insieme alla farina di riso e alle zucchero, facendo attenzione a non formare grumi. Aggiungete anche il latte di soia, la buccia dell'arancia e cominciate a far cuocere la crema su fuoco dolce, continuando ad amalgamare. Prima che cominci a bollire, spegnete il fuoco e versate il composto in una ciotola prima di utilizzarlo per farcire i vostri dolci;

  • senza uova: variante vegan. In questo caso utilizzate come ingredienti succo d'arancia, zucchero, fecola di patate e margarina. Il procedimento è sempre lo stesso di quello indicato dalla ricetta originale. Attenzione a non formare grumi;
  • con panna: una volta che avete preparato la vostra crema all'arancia, incorporate della panna montata molto delicatamente. Il risultato sarà una crema più consistente e golosa.

Calorie.

La crema all'arancia è una preparazione di base per farcire torte e crostate molto leggera: in genere non si superano le 126 calorie ogni 100 grammi. Quindi potete usarne quanta ne volete, senza esagerare, non rinunciando alla linea.