ingredienti
  • Farina tipo 0 390 gr • 349 kcal
  • Olio 135 ml
  • Acqua 180 ml • 750 kcal
  • Lievito in polvere per salato 2 cucchiaini
  • Sale grosso qb
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cracker sono uno snack sano e perfetto da preparare a casa. La ricetta è semplice e veloce, si conservano per diversi giorni e sono l'ideale per accompagnare i salumi durante i vostri aperitivi deliziosi. I crackers furono inventati da Theodore Pearson nel 1801, un panettiere che inventò un impasto fatto con acqua e farina e con granelli di sale per conservarli a lungo. Si chiamano così perché fanno "crack", che è il suono caratteristico dei cracker quando si mangiano. In seguito, nel 1810, furono prodotti dalla Nabisco riscuotendo un ottimo successo di vendita.

Come preparare i cracker

In una ciotola capiente mettete la farina e il lievito in polvere (1). Mescolate e aggiungete l’olio e l’acqua (2). Iniziate a lavorare l’impasto con un cucchiaio e poi utilizzate le mani. Dopo pochi minuti aggiungete il sale e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (3).

Coprite l’impasto con la pellicola e lasciate riposare per circa due ore e mezza (4). Dividete l’impasto in 6 palline (5) e stendetele con il mattarello (6) fino al raggiungimento di uno spessore di circa 2 millimetri.

Ricavate con una rotellina un grande rettangolo (7) e dividetelo in rettangoli più piccoli (8). Posizionate i cracker su una teglia e spennellateli con olio extra vergine d’oliva (9). Spolverate con qualche granello di sale grosso e aggiungete i semi di sesamo se vi piacciono. Infornate a 200° per circa 30/40 minuti fino a doratura.

Varianti

Cracker con farina di riso

Per ottenere dei cracker ancora più friabili potete sostituire 100 gr di farina di manitoba con 100 gr di farina di riso. In questo modo oltre ad ottenere un cracker friabile, aggiungerete gusto a questo delizioso snack. Potete anche utilizzare del riso soffiato per decorarli e ricordare quindi con la decorazione la farina utilizzata.

Cracker con la curcuma

Potete divertirvi a colorare i vostri cracker utilizzando i colori naturali delle spezie. Sostituite 50 gr di farina con 50 gr di curcuma oppure di curry. Avrete dei cracker croccanti, colorati e particolarmente gustosi.

Come conservare i cracker

I cracker devono essere conservati in un contenitore di latta in modo da preservarli dall'umidità che rischia di ammorbidirli e che non siano più croccanti nei giorni seguenti.