ingredienti
  • Cozze 1 kg • 58 kcal
  • Polpa di pomodoro 400 gr • 18 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Peperoncino 1
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva 50 ml • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le cozze alla tarantina sono un piatto tipico della cucina pugliese, l'ideale da servire come gustoso antipasto o come secondo piatto. Il sapore ricorda quello del classico sautè di cozze, anche se il gusto è leggermente piccante, grazie all'aggiunta di peperoncino, che dona al sugo di pomodoro un gusto più intenso. L'ideale è servirle con del pane tostato o con i crostini, che si impregneranno del sugo, oppure semplicemente con pane caldo casareccio: non potrete resistere alla scarpetta finale. Gusterete così una pietanza che può essere considerata anche un piatto unico, da servire magari per una cenetta a base di pesce, oppure da utilizzare come condimento per la pasta. Ma ecco come prepararle!

Come preparare le cozze alla tarantina

Per prima cosa pulite bene le cozze: passatele sotto l'acqua corrente, eliminate con un coltellino tutte le impurità esterne (1) ed eliminate la barbetta tirandola con la punta del coltello, ruotandola verso l'esterno. Versate in una padella metà olio e uno spicchio d'aglio e unite le cozze.(2) Aggiungete poi qualche ciuffetto di prezzemolo e il vino bianco, coprite con un coperchio e aspettate che si schiudano le cozze. Una volta pronte, ci vorranno circa 5 minuti, spegnete il fuoco, filtrate il liquido di cottura con un colino a maglie strette e mettetelo da parte. In un'altra padella versate il restante olio, l'aglio e il peperoncino e lasciate dorare per pochi minuti, unite poi il pomodoro e condite con un pizzico di sale e pepe. Fate cuocere per 5 minuti e poi aggiungete l'acqua filtrata delle cozze e fate cuocere per altri 10 minuti. Non appena il sugo sarà pronto aggiungete le cozze e mescolate, aggiungete il prezzemolo tritato, rigirate per un paio di minuti e spolverate con il pepe nero. Servite le vostre cozze alla tarantina ben calde con il pane tostato.(3)

Consigli

Ricordate di filtrare sempre l'acqua di cottura delle cozze, per evitare che eventuali impurità finiscano nella vostra pietanza. In questo modo potrete gustarvi le cozze alla tarantina in tutta tranquillità.

In Puglia, per la realizzazione di questa ricetta, si utilizzano preferibilmente le cozze provenienti da Taranto, in quanto città dedita alla miticoltura.

Potete utilizzare le cozze alla tarantina anche come delizioso condimento per gli spaghetti, per gustare così uno squisito primo piatto.

Per preparare i crostini utilizzate del pane pugliese o comunque pane casareccio: tagliatelo a fette e mettetelo su una leccarda rivestita con carta forno, aggiungete un po' di olio e mettetelo in forno a 250° con il grill acceso per un paio di minuti o fino a che non sarà dorato.

Al posto della salsa di pomodoro potete utilizzare anche dei pomodorini freschi: spellateli, liberateli dei semi e cuocete a fuoco vivo per 10 minuti prima di aggiungere le cozze con la loro acqua filtrata.

Se volete realizzare un piatto a base di cozze, ma senza utilizzare il sugo di pomodoro, potete preparare delle deliziose cozze alla marinara , ideali per un antipasto di pesce veloce e gustoso. Un'altra alternativa alle cozze alla tarantina è l'impepata di cozze, piatto veloce e versatile da servire come antipasto o secondo piatto.