ingredienti
  • Cous cous 250 gr • 112 kcal
  • Carote 2 • 661 kcal
  • Zucchine 2 • 17 kcal
  • Ceci 150 gr • 120 kcal
  • Brodo vegetale 1 lt • 11 kcal
  • Agnello 200 gr • 300 kcal
  • Manzo 200 gr • 130 kcal
  • Cipolla 1/2 • 365 kcal
  • Coriandolo q.b.
  • Olio d’oliva q.b. • 901 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il cous cous alla marocchina è un piatto nordafricano, tipico della zona del Maghreb. Il cous cous alla marocchina va servito freddo, ed è un piatto unico, con carne d'agnello, verdure e ceci, che potrete offrire sia a pranzo che a cena. Il sapore ricco di questo piatto, è reso ancora più intenso dall'aggiunta delle spezie, tra cui il coriandolo e lo zenzero. La tradizione vuole che questo piatto si consumi la sera, così come facevano i popoli nomadi, tutti seduti intorno al piatto, attingendo con le mani. Questo piatto ha un valore sociale importante, si serve soprattutto durante e occasioni speciali, quando si riunisce tutta la famiglia. Per cucinare il cous cous secondo tradizione, bisognerebbe usare la couscoussiera, che permette di cuocere la carne sul fondo e il cous cous a vapore sulla parte superiore. Se non avete questa particolare pentola a disposizione, potete usare un tegame largo dal fondo spesso e sgranare il cous cous in un recipiente a parte.

Come preparare il cous cous alla marocchina

Per prima cosa cominciate con lo stufato di carne: in un tegame versate un filo d'olio, aggiungete la cipolla tritata e fatela appassire, dopodiché fate scottare la carne (io ho usato agnello e manzo, ma potete usare anche solo l'agnello) da tutti i lati (1). Ricoprite la carne con il brodo vegetale realizzato precedentemente, tenedone da parte per il cous cous. Fate cuocere almeno 30 minuti, aggiungendo il sale, il coriandolo in grani, lo zenzero, la paprika. Nel frattempo, preparate le verdure: su di un tagliere tagliate in lungo le carote (2) e le zucchine (3).

Aggiungete le zucchine e le carote alla carne (4), poi i ceci precotti (5). Fate cuocere altri 30 minuti. Nel frattempo, disponete il cous cous in una teglia fino a creare un strato sottile (6).

Versate sul cous cous qualche mestolo di brodo avanzato (7), non troppo, la giusta quantità che serve a bagnare tutto lo strato di cous cous. Fate riposare il cous cous per 3 minuti ricoprendo la teglia con la pellicola trasparente. Dopodiché potete sgranarlo con l'aiuto di una forchetta(8), per evitare i grumi. A questo punto, trascorso il tempo necessario, potete spegnere sotto al fuoco e terminare la cottura dello stufato con ceci e verdure. Disponete il cous cous su di un piatto, ed aggiungete le verdure, alternandole, e posizionate al centro la carne. Versate anche un po' di sugo dello stufato per insaporire il piatto.

Consigli

  • Servite il cous cous con del coriandolo fresco.
  • Potete utilizzare i ceci freschi, mettendoli a bagno la sera prima, oppure, per dimezzare i tempi, utilizzate i ceci precotti.
  • Potete aggiungere anche altre spezie, tra cui la curcuma e lo zafferano, per colorare il cous cous.
  • Conservate in frigorifero il cous cous per un massimo di 2 giorni.
  • Potete realizzare una versione alternativa, che piacerà molto ai bambini, con uno spezzatino leggero di vitello o bocconcini di pollo.
  • Nella versione tradizionale si aggiunge anche l'uva sultanina allo stufato d'agnello.

Varianti

Cous cous alla tunisina

Il cous cous con carne e verdure viene declinato in diversi modi nei vari paesi. Quello tunisino, ad esempio, è più speziato e piccante, in quanto si aggiunge la paprika piccante. Inoltre, prevede il sugo di pomodoro.

Cous cous alla marocchina con verdure

Potete realizzare anche una versione vegetariana del cous cous, sostituendo la carne con altre verdure, come melanzane e peperoni. Cuocete le verdure in padella, aggiungendo un po' di brodo vegetale.