ingredienti

Il persico reale, più comunemente chiamato semplicemente persico, è un pesce di acqua dolce originario dell'Europa centro-settentrionale, molto presente anche nei laghi italiani. Le sue carni tenere lo rendono un ingrediente molto amato soprattutto nella cucina dell'Italia settentrionale dove viene impiegato in primi e secondi piatti delicati e allo stesso tempo gustosi. Il pesce persico è molto semplice da trovare sui banchi delle pescherie ed è anche molto facile da cucinare. Se avete poco tempo ma non volete rinunciare ad un buon piatto a base di pesce siete nel posto giusto: oggi vi proponiamo le 5 migliori ricette per portare in tavola questo squisito pesce!

Come cucinare il pesce persico

Pesce persico al forno

Il pesce persico al forno è semplice e veloce da preparare: un secondo di pesce leggero in cui la  carne del pesce viene esaltata con una delicata marinatura. Per portarlo in tavola bastano poche mosse: preparate la marinatura a base di prezzemolo tritato, sale, succo di limone, olio e uno spicchio di aglio privato dell'anima; adagiate i filetti di pesce persico su un piatto e ricopriteli con la marinatura massaggiandoli delicatamente; quindi copriteli con la pellicola e lasciateli in frigo per 30 minuti. Trascorso questo tempo sistemate i filetti marinati su una leccarda rivestita con carta forno e ricopriteli con del pangrattato. Cuocete in forno già caldo per 15-20 minuti a 180 gradi attivando la modalità grill per gli ultimi 5 minuti. Una volta pronti, fate intiepidire i filetti di persico e servite!

Pesce persico alla genovese

Un piatto della tradizione semplice e genuino, il persico alla genovese è una ricetta allo stesso tempo povera ma ricca di gusto. Sbucciate le patate e tagliatele a metà per facilitare e velocizzare la cottura, quindi fatele bollire fino a quando risulteranno morbide. Una volta pronte, tagliatele a rondelle e sistematele sul fondo di una pirofila, unite i filetti di persico, le olive denocciolate, i capperi dissalati, i pinoli ed infine i pomodorini tagliati in 4. Irrorate con un filo di olio evo, aggiustate di sale e cuocete in forno per 40 minuti a 200 gradi.

Persico al forno con zucchine e patate

Morbido e succoso, il persico con zucchine e patate è allo stesso tempo delicato e ricco di sapore. Pulite le patate e fatele bollire per 15 minuti, scolatele e dopo aver eliminato la buccia passatele su un grattugia a fori larghi. Pulite le zucchine, eliminate le estremità e passatele nella grattugia unendole alle patate, unite quindi della mollica di pane raffermo, un filo di olio, un pizzico di sale e mescolate formando un condimento omogeneo. Prendete una teglia da forno, sistemate una base con le verdure, adagiate i filetti di persico puliti e ricoprite con il restante condimento; concludete con un ultimo strato sottile di mollica di pane, un filo di olio ed infornate per 25 minuti a 180 gradi azionando la modalità grill per gli ultimi 5 minuti. Una volta pronto, fate intiepidire il pesce fuori dal forno per 5 minuti e servite!

Pesce persico in padella

Un piatto sano e genuino da preparare in pochi minuti, il persico in padella è un vero e proprio salva cena! Ecco come fare: prendete una padella e versate un filo di olio evo, appena inizierà a scaldarsi unite i filetti di pesce persico, condite con sale e pepe e fatelo rosolare su entrambi i lati per 2 minuti. Sfumate con del vino bianco, unite un bicchiere di acqua, i pomodorini tagliati in due ed uno spicchio di aglio. Coprite con il coperchio e cuocete a fiamma bassa per 20 minuti fino a quando il persico risulterà morbido e l'acqua si sarà completamente asciugata. Servite con un filo di olio a crudo ed un ciuffo di prezzemolo tritato.

Pesce persico al cartoccio

La cottura al cartoccio permette di mantenere intatto il sapore del pesce persico, portando in tavola un piatto leggero e nutriente: fate marinare i filetti di persico per un'ora in olio, prezzemolo, sale ed uno spicchio di aglio; una volta marinato, adagiate il persico su un foglio di carta forno, unite i pomodorini tagliati a metà e le olive nere denocciolate. Chiudete la carta forno intorno al persico formando una caramella e chiudendo con cura le estremità con dello spago da cucina. Infornate per 220 minuti a 180 gradi, sfornate e fate intiepidire prima di togliere la carta forno e servire il vostro persico magari con una maionese fatta in casa.