Tonni, aringhe, sgombri, pesce spada e sardine: quando parliamo di pesce azzurro intendiamo pesci di famiglie diverse ma con caratteristiche simili: un colore blu vivo e argentato, un corpo affusolato e sopratutto un gusto inconfondibile. Il pesce azzurro è un ingrediente molto utilizzato in cucina grazie alla sua versatilità: vediamo con quali ricette esaltare questo tipo di pesce ricco di omega 3, economico e davvero saporito!

Come cucinare il pesce azzurro

Pesce spada al forno

Pesce spada al forno

Una ricetta facilissima da preparare che esalta al meglio questo tipo di pesce: sbucciate le patate e tagliatele a rondelle molto sottili, in una teglia antiaderente cuocetele per 10 minuti unite ai pomodorini tagliati a pezzettini, le olive denocciolate e i capperi, il tutto condito con abbondante origano. Prendete i tranci di pesce spada e passateli in un trito di pangrattato e pistacchi: uniteli alle verdure che nel frattempo saranno pronte, riportate tutto il forno e cuocete per altri 10/15 minuti.

Se siete amanti del sapore del pesce spada e volete gustarlo in modo semplice, preparate un pesce spada alla piastra: il miglior modo per lasciare il gusto di questo pesce intatto.

Tagliata di tonno

Il tonno ha un sapore deciso e un profumo inconfondibile: per questo motivo si consiglia di cuocerlo il meno possibile per poter assaporare al meglio la sua carne. La tagliata di tonno è senza dubbio il modo migliore per gustare un trancio di tonno fresco: preparate un pinzimonio con olio evo, succo di limone e aceto balsamico, tagliate il trancio di tonno a strisce e fatele insaporire nel preparato per circa 1 ora. Terminato il tempo della marinatura prendete una padella antiaderente e fate scaldare un filo di olio, unite le strisce di tonno e scottatele per due minuti. Condite il vostro tonno con un'insalata fresca a base di pomodorini e basilico.

Sgombro al forno

Un secondo piatto facilissimo da preparare, ideale per una cena leggera ma saporita, lo sgombro al forno è un ottimo modo per cucinare questo pesce azzurro il cui sapore ricorda quello del tonno. Per questa ricetta preparate una croccante panatura a base di pangrattato, rosmarino, timo, erba cipollina e prezzemolo. Passate il vostro filetto di sgombro nel preparato e cuocete  su una teglia ricoperta da carta forno, con un filo di olio, per 15 minuti a 180 gradi.

Carbonara di mare

Pensate che la carbonara sia solo a base di guanciale e uova? Provate questa ricetta e vi ricrederete: tagliate a cubetti un trancio di pesce spada e un filetto di salmone, in un tegame fate scaldare un filo di olio con uno spicchio di aglio e cuocete per pochi minuti il pesce tagliato così che resti morbido. Nel frattempo sbattete i tuorli d'uovo con un pizzico di sale e pepe aggiungendo man mano il parmigiano grattugiato. Cuocete in abbondante acqua salata i vostri spaghetti, quando saranno al dente scolateli, passateli nella ciotola con l'uovo sbattuto e infine ripassate nella padella con il pesce spada e il salmone.

Cicoria con uvetta e acciughe

Le acciughe sono dei piccoli pesci dal sapore deciso molto utilizzati in cucina: perfetti per esaltare il gusto delle verdure o per insaporire primi piatti gustosi. Lasciate in ammollo l'uvetta, pulite e tagliate la cicoria e cuocetela in acqua bollente per 8 minuti circa. Trascorso questo tempo scolate la verdura e fate attenzione a che perda tutta l'acqua in eccesso. Prendete una padella antiaderente e scaldate in olio evo una testa di aglio e un tritato di peperoncino, quando l'aglio avrà iniziato a scurirsi toglietele dall'olio, aggiungete la cicoria, le acciughe tagliate a pezzettini e l'uvetta strizzata: fate saltare il tutto per qualche minuto. A questo punto unite le mandorle tagliate a lamelle, mescolate e servite!

Acciughe ripiene

Le acciughe ripiene sono un antipasto sfizioso e facile da preparare. Pulite le acciughe facendo attenzione a non romperle e farcitele con un preparato a base di pecorino, aglio e prezzemolo tritato. Dopo averle riempite chiudetele, passatele delicatamente prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato mescolato alla farina. Friggete in olio di semi e scolatele su un foglio di carta assorbente. Condite, a piacere, con qualche goccia di limone.

Alici marinate

alici marinate

Un piatto povero, facile da preparare e amato da tutti, perfetto per un antipasto sfizioso. Preparate un'emulsione di olio, sale e aceto e lasciate marinare le alici pulite per 24 ore. Trascorso questo tempo scolatele e asciugatele, togliendo il sale in eccesso. In una ciotola condite le alici con olio, limone e basilico o in altetrnativa prezzemolo tritato.