ingredienti
  • Cinghiale polpa 800g
  • Cipolla bianca 1 • 661 kcal
  • Carote 2 • 661 kcal
  • Sedano 1 costa • 661 kcal
  • Olio Evo
  • Rosmarino • 661 kcal
  • Alloro
  • Polpa di pomodoro 300g • 18 kcal
  • Sale q.b. • 79 kcal
  • pepe q.b.
  • Vino rosso 1/2 litro
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il cinghiale in umido è un secondo piatto dal gusto deciso e dal profumo inconfondibile. Quella di cinghiale è un tipo di carne molto particolare che si sposa molto bene con i profumi delle erbe aromatiche e con la corposità del vino rosso. Come in tutte le ricette, anche per il cinghiale in umido occorre qualche accortezza e un pò di pazienza ma se volete fare una bella figura per una cena tra amici o assaporare gusti nuovi non potete non provare questo piatto!

Come preparare il cinghiale in umido

Tagliate la carne di cinghiale a cubetti non più doppi di 2 centimetri e pulitela bene dalle parti più grasse. (2) Fate rosolare i cubetti in un padella antiaderente con un filo di olio Evo per 10/15 minuti così che la carne rilasci il suo liquido (2). Se trascorso il tempo di cottura vi accorgete che è troppo, toglietelo dalla padella e spegnete il fuoco. Nel frattempo preparate la base della vostra ricetta: tagliate finemente la cipolla, la carota e il sedano e lasciateli appassire in un tegame capiente con olio Evo. (3)

Quando le verdure saranno quasi del tutto cotte aggiungete i tocchetti di cinghiale e cuocete per 4 minuti(4). Unite il rosmarino, le bacche di ginepro e le foglie di alloro, aggiustate di sale e pepe e cuocete per altri 5 minuti mescolando con un mestolo di legno (5). Terminate aggiungendo la polpa di pomodoro e  il vino rosso fino a coprire quasi del tutto i vostri ingredienti (6). Cuocete per 90 minuti a fiamma bassa fino a che la carne si sarà ammorbidita e il vino sarà sfumato. Servite il vostro cinghiale in umido ancora caldo.

Consigli e varianti

Se avete tempo o siete abituati a decidere il giorno prima cosa mangiare il giorno dopo potete fare una marinatura di 12 ore con mezza cipolla, le erbe aromatiche e il vino rosso. In questo modo il cinghiale assorbirà i sapori e i profumi e nel frattempo si ammorbidirà. Procedete in questo caso con i passaggi descritti preparando il trito di verdure e aggiungendo in seguito la carne marinata e il vino.

Per un sapore più delicato potete sostituire il vino rosso con del vino bianco.