ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La ciambella bicolore è un dolce profumato e irresistibile, ideale se consumato per la prima colazione o per merenda. Una ricetta che mette il buonumore solo a vederlo. La preparazione è molto più semplice di quanto non sembri: si realizza prima un impasto a base di uova, farina, burro, latte, lievito e limone. Poi si divide e si cosparge uno dei due con il cacao amaro setacciato. A strati alternati si versano gli impasti, si cuociono ed avrete il dolce pronto per essere inzuppato nel latte. 

Come preparare la ciambella bicolore.

Tagliate il burro a temperatura ambiente a tocchetti e metteteli in un recipiente (1). Aggiungete lo zucchero (2). Sbattete le uova fresche in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale (3). 

Versate le uova nel contenitore con il burro e lo zucchero (4). Spremete il succo di un mezzo limone ed aggiungete al tutto (5). Setacciate la farina e il lievito (6). 

Aggiungete il latte a filo (8) e mescolate finché non otterrete un composto liscio e cremoso (9). Dividete l'impasto: mettete in una ciotola un terzo del miscuglio e cospargete con il cacao amaro setacciato (10). 

Dovrete ottenere una consistenza liscia (11). Imburrate e infarinate uno stampo per ciambella e aggiungete il primo strato di impasto chiaro (12). A questo punto fate il secondo con quello scuro (13). 

Terminate a copertura con l'impasto rimanente chiaro (13). Cuocete a forno preriscaldato in modalità statica a 180° per 30 minuti (14). Una volta cotto cospargete con zucchero a velo (15). Fate raffreddare prima di sformare e servite la ciambella bicolore con una tazza di tè.

Consigli.

Per ottenere una ciambella bicolore soffice è necessario seguire gli accorgimenti segnalati tra i passaggi. Quindi burro a temperatura ambiente, uova fresche e forno preriscaldato statico. Ricordatevi di imburrare ma anche infarinare lo stampo soprattutto nella parete centrale rotonda (dove trovate il buco per intenderci). Molto spesso tendiamo a mettere più burro sulla circonferenza omettendo proprio la parte più importante.

Varianti.

Il dolce si può preparare anche in variante light. Potete cucinare con l'olio per ottenere una ciambella bicolore senza burro ugualmente buona come la classica. Se invece siete vegetariani o vegani sostituite le uova con una banana schiacciata o dello yogurt bianco e diluite con del latte di soia. Se amate le golosità cospargete la superficie con delle gocce di cioccolato fondente.

Conservazione.

La ciambella bicolore si conserva per tre giorni coperta in una campana di vetro.