ingredienti
  • Pane raffermo 500 gr • 79 kcal
  • Pomodoro 250 gr • 15 kcal
  • Cipolla rossa 100 gr
  • Caroselli (o cetrioli) 150 gr
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 79 kcal
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Origano q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La cialledda è un piatto tipico della tradizione contadina, molto diffuso in Puglia e Basilicata, in particolare a Matera. Una pietanza economica e veloce dal sapore rustico e classico. Nella nostra ricetta prepareremo la cialledda fredda, detta anche "colazione del mietitore". Un piatto tipico dell'estate fresco, nutriente e genuino realizzato con pane raffermo, pomodori, cipolla e origano, nella versione base, ma che può essere arricchito con caroselli o cetrioli, olive e sedano. Oltre alla versione fredda, esiste anche la cialledda calda, un piatto preparato generalmente nelle serate invernali a base di pane raffermo e verdure di stagione, come le cime di rapa.

Come preparare la cialledda

Tagliate il pane raffermo in fette spesse circa 3 cm e poi a pezzetti e lasciatelo in ammollo in acqua fredda per poco tempo. Strizzatelo delicatamente e sistematelo in una terrina. Conditelo poi con i pomodori lavati e tagliati a pezzetti, i caroselli tagliati a fettine e la cipolla tagliata sottile, mescolate per amalgamare i sapori. Condite poi con sale, origano e abbondante olio e mescolate ancora. Potete servire subito la cialledda fredda oppure lasciarla riposare in frigo per mezz'ora prima di gustarla: sarà ancora più saporita.

Consigli

Per quanto riguarda la preparazione potete tagliare il pane raffermo a fette, bagnandole un po' con acqua fredda. Sistemate poi le fette su un piatto da portata, alternandole alle verdure condite con l'olio.

Chi preferisce potrà poi arricchire la cialledda anche con olive, preferibilmente quelle amarognole conosciute anche come olive tarantine o materane, e con una costa di sedano tagliata a fettine.

Per la preparazione della cialledda preferite il pane di Altamura o quello di Matera: il primo dalla crosta più scura e croccante e il secondo con un pasta più compatta. In ogni caso gusterete un'ottima cialledda.

Potete accompagnare la cialledda fredda con un'insalata realizzata con mozzarella, verdure di stagione e origano.

Nella cialledda calda il pane, una volta ammollato, è accompagnato con diverse verdure di stagione. Trattandosi di un piatto invernale potete utilizzare cime di rapa, patate, cipolle o asparagi.