ingredienti
  • Farina tipo 0 500 gr • 349 kcal
  • Lievito di birra 12 gr • 325 kcal
  • Acqua q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Zucchero 1 pizzico • 79 kcal
  • Sale marino 1 pizzico • 750 kcal
  • Sale grosso q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La ciaccia è il termine con il quale in Toscana si chiama la focaccia, detta anche schiacciata, una ricetta semplice che si prepara con pochi ingredienti: lievito di birra o lievito madre, acqua, olio extravergine d'oliva, sale e un po' di zucchero. Una volta preparato l'impasto dovrà lievitare fino a raddoppiare il volume, sarà poi steso in una teglia con l'aggiunta di olio. È in questa fase che avviene la seconda lievitazione: la teglia sarà coperta con un canovaccio fino a che l'impasto non raddoppierà. Trascorso il tempo necessario sarà poi cotta in forno per circa mezz'ora: dovrà essere morbida all'interno e croccante all'esterno. Si potrà poi gustare da sola, accompagnata da una birra, o servita con salumi e formaggi, ideale anche per un picnic.

Come preparare la ciaccia toscana

Mettete il lievito di birra in una ciotola grande con l'acqua tiepida, un po' di olio e un pizzico di zucchero, lavorate con le mani fino a sciogliere il lievito. Aggiungete ora la farina e un po' di sale (1) e continuate a mescolare fino a che il composto non sarà liscio e omogeneo, ma non dovrà essere appiccicoso. Coprite l'impasto con un panno di cotone pulito e fate riposare per circa 2 ore o fino a quanso non avrà raddoppiato il suo volume.(2) Trascorso il tempo necessario versate l'impasto in una placca da forno oleata o rivestita con carta forno.(3)

Ungendovi le mani con l'olio e stendete delicatamente l'impasto. (4) Ora coprite con un canovaccio e fate lievitare ancora fino a che l'imposto non roddoppi il volume. Aggiungete poi un filo d'olio su tutto l'impasto e il sale grosso (5) e infornate in forno già caldo a 250° per 30 minuti, fino a che la superficie non sarà dorata. Una volta pronta fatela intiepidire e tagliatela. La vostra ciaccia è pronta per essere gustata come più vi piace.(6)

Consigli

Se al posto del lievito di birra volete utilizzare il lievito madre dovrete utilizzarne 125 gr. In questo caso, poi, i tempi di lievitazione aumenteranno: ci vorranno infatti dalle 4 alle 6 ore per la lievitazione. Il procedimento della ricetta resta lo stesso.

Chi preferisce potrà preparare la ciaccia toscana fritta: una volta cresciuto l'impasto dividetelo in tante palline della grandezza di un pugno e stendetele con il mattarello, realizzando dei piccoli dischi. Ora friggeteli in olio caldo fino a doratura. Scolateli e servite accompagnati con affettati.

Per la preparazione della ciaccia utilizzate sempre la farina 0, che dona a questa schiacciata la consistenza di un pan focaccia.

Varianti

Una variante sfiziosa è la ciaccia con i friccioli: vi basterà aggiungere alla ricetta 250 gr di pancetta di maiale. Fatela soffriggere e, quando avrà perso il grasso, lascitela intiepidire. In una ciotola mettete la farina, unite la pancetta con il suo grasso sciolto, sale e pepe e impastate. Unite poi il lievito di birra precedentemente sciolto in acqua tiepida e impastate tutti gli ingredienti fino a formare un panetto. Avvolgetelo in un canovaccio e fatelo lievitare per almeno 2 ore. Infornate a 180° per un'ora e servite la ciaccia tiepida o fredda tagliata a fette.

Ne esiste poi anche una variante dolce: la ciaccia con l'uva o schiacciata con l'uva. In questo caso si aggiungerà alla ricetta il latte, lo zucchero e l'uva, di solito uva canaiola o uva fragola. Una focaccia dolce morbida e profumata ottima per la colazione o la merenda.

Come conservare la ciaccia toscana

Potete conservare la ciaccia per 2 giorni in un contenitore ermetico o sotto una campana di vetro.