ingredienti
  • Formaggio cremoso 200 gr
  • Uova 5 • 750 kcal
  • Zucchero 100 gr • 750 kcal
  • Farina tipo 00 40 gr • 750 kcal
  • Maizena (amido di mais) 15 gr • 750 kcal
  • Latte 120 ml • 750 kcal
  • Burro fuso 60 gr
  • Cremor tartaro 1/2 cucchiaino
  • Sale marino q.b. • 750 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La cheesecake giapponese conosciuta anche come  japanese cotton cheesecake o cotton cake, è una torta dal sapore delicato e soffice come una nuvola. Una ricetta che arriva dal Giappone e che ha conquistato tutti con la sua leggera bontà a la consistenza morbida di un soufflè. Ne esistono diverse versioni, di cui una con soli 3 ingredienti: uova, cioccolato bianco e formaggio cremoso. Noi realizzaremo la ricetta classica, per assaporare al meglio la consistenza spumosa e sofficissima di questo dolce che si scioglierà in bocca. Una volta pronta potete servirla semplicemente spolverata con zucchero a velo, magari accompagnata da una tazza di tè o di caffè, oppure con panna montata o frutta fresca. Ecco come realizzare questa cheescake "cotonosa" morbidissima e alta in poche mosse!

Come preparare la cheesecake giapponese

Prima di cominciare mettete l'acqua in una teglia e fatela scaldare in forno statico a 180°, l'acqua sarà così calda per la cottura a bagnomaria. Rivestire poi il fondo di uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro con carta forno. Passate ora alla preparazione: dividete i tuorli dagli albumi, che sistemerete in una ciotola a parte. Fate sciogliere il formaggio morbido a bagnomaria e aggiungete i tuorli, (1) uno alla volta mescolando di continuo con una frusta. Unite poi la farina setacciata, la maizena e metà zucchero (2) e continuate a mescolare. In un pentolino a parte scaldate il latte con il burro e, non appena il tutto sarà ben sciolto, spegnete e aggiungete al resto degli ingredienti amalgamando il tutto, unite anche un pizzico di sale, mescolate e tenete da parte. Ora montate gli albumi a neve e, non appena cominceranno a gonfiarsi, unite il cremor tartaro.(3)

Unite poi lo zucchero un po' alla volta e montate fino ad ottenere una spuma morbida, ma non troppo ferma. Unite gli albumi al composto di formaggio (4) e mescolate con movimenti dal basso verso l'alto. Versate ora il composto nello stampo, battendo un po' sul fondo per eliminare l'aria in eccesso. Sistemate la tortiera nella teglia con l'acqua,(5) che dovrà arrivare a metà stampo, e infornate in forno già caldo a 160° per circa un'ora o fino a quando la superficie non sarà dorata: potrebbe volerci anche più tempo per la cottura. Una volta pronta, spegnete il forno e lasciate aperta solo una fessura, lasciando riposare la cheescake in forno per 40-50 minuti. Una volta sfornata fatela riposare nelle tortiera e poi sformatela (6): la torta potrebbe leggermente abbassarsi. Sistemate la cheescake giapponese in frigo coperta con pellicola trasparente e fate riposare per almeno 3 ore prima di servire.

Consigli

Per la preparazione della cheesecake giapponese utilizzate uno stampo dai bordi molto alti e non utilizzate una tortiera di un diametro maggiore di 20 cm: la torta verrebbe bassa, perdendo la sua consistenza spumosa e soffice.

Per la buona riuscita della ricetta, assicuratevi di utilizzare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente.

Per evitare che il composto fuoriesca in cottura rivestite sempre lo stampo con carta forno e, preferibilmente, ricoprite il fondo con della carta alluminio, visto che sarà cotta a bagnomaria.

Se volete aromatizzare la vostra cotton cake, potete aggiungere agli ingredienti 1 cucchiaino di succo di limone oppure della scorza grattugiata di limone o arancia, o dell'essenza di vaniglia.

Non aprite il forno durante la cottura e lasciatela riposare il tempo necessario prima di toglierla dal forno, altrimenti potrebbe sgonfiarsi troppo.

Potete preparare la cheesecake giapponese anche il giorno prima: ciò ne migliorerà la consistenza.

Come conservare la cheesecake giapponese

Potete conservare la cheesecake giapponese in frigo per 4 giorni al massimo all'interno di un contenitore ermetico.