Per realizzare una cena perfetta con gli amici o la famiglia basta davvero poco: un po’ di fantasia, ingredienti di qualità e la giusta atmosfera, rilassata e frizzante allo stesso tempo. Come? Mettendo in tavola una buona bottiglia di Lambrusco 1950 Riunite Amabile, il vino della convivialità per eccellenza, leggero e versatile, che renderà la vostra serata briosa e indimenticabile. Ecco, di seguito, cinque ricette gourmet, facili da preparare, che potrete abbinare a questo vino per lasciare senza parole i vostri ospiti, anche chi ha gusti più difficili da accontentare.

Vellutata di zucca e topinambur con scaglie di mandorle

Può essere un antipasto o un piatto unico. Ciò che è certo è che la vellutata di zucca e topinambur con scaglie di mandorle è una ricetta gourmet leggera, nutriente e gustosa, ideale soprattutto nei mesi autunnali e invernali. Prendete 600 grammi di zucca e tagliatela a pezzi. Fate lo stesso con 600 grammi di topinambur e 3 patate. Disponete tutto in una pirofila e cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti con un filo d’olio e mezzo bicchiere di brodo vegetale. Una volta cotte le verdure, aggiungete abbondante formaggio grattugiato e frullate tutto per ottenere una crema. Impiattate e servite guarnendo la vellutata con prezzemolo fresco e scaglie di mandorle tostate.

Gnocchetti di patate con ragù d’agnello e crema di bufala

Un buon primo piatto gourmet da abbinare al Lambrusco 1950 Riunite Amabile sono gli gnocchetti di patate con ragù d’agnello e crema di bufala. Dopo aver realizzato la pasta degli gnocchetti secondo la ricetta tradizionale, dovete preparare il sugo con almeno 350 di polpa d’agnello tagliata a pezzetti, da far cuocere a fuoco lento in padella per almeno 15 minuti, sfumando di tanto in tanto con un po’ di vino. A questo punto, aggiungete 800 grammi di polpa di pomodoro passata, salate e fate cucinare per altri 30 minuti. Intanto, cuocete gli gnocchi e, una volta pronti, conditeli con il sugo di carne d’agnello, mantecando con due cucchiai di pecorino e due di parmigiano grattugiati. Servite, infine, gli gnocchi su un letto di crema di bufala sul fondo: per prepararla, basta frullare la mozzarella tagliata a pezzi con del latte e del timo fino ad ottenere una crema omogenea. Sarà una goduria non solo per il palato ma anche per la vista dei vostri ospiti.

Risotto al Lambrusco e porcini con prosciutto croccante

Un’altra idea gustosa per la vostra cena frizzante è un assaggio di risotto al Lambrusco e porcini, da accompagnare con prosciutto croccante. Fate rosolare i funghi in un tegame insieme a un filo d’olio extra vergine d’oliva e a un po’ di cipolla, quindi aggiungeteci il riso e mescolate ripetutamente. A questo punto, versate il Lambrusco, che non è necessario far evaporare perché deve rimanere parte integrante del piatto. Lasciate cuocere fin quando la cottura non sarà quasi al dente. Potete servire all’interno di una cialda di parmigiano, realizzata precedentemente, e accompagnate il tutto con delle fette di prosciutto, che potete rendere croccanti lasciandole per un minuto in padella. Il successo è assicurato.

Arrosto in salsa di noci con zucchine alla menta

Anche il più tradizionale arrosto, se accompagnato da una gustosa salsa alle noci, può diventare un piatto prelibato e apprezzatissimo. Si tratta di una secondo profumato e invitante. Preparate l’arrosto secondo la ricetta tradizionale, utilizzando carne di manzo di qualità. Intanto, create la vostra salsa: unite le noci tritate e due cucchiai di latte al fondo di cottura dell’arrosto in un tegame a parte. Lasciate addensare per due minuti a fuoco vivo e mescolate. Una volta pronta la salsa, spalmatela sulla carne tagliata a fette e servite accompagnando il tutto con un contorno di zucchine alla menta, dal sapore fresco e leggero.

Filetto al tartufo nero

Infine, un altro secondo piatto di alta qualità, che di certo sarà apprezzato dai vostri ospiti e che ben si abbina con il carattere frizzante e deciso del Lambrusco 1950 Riunite Amabile. Legate quattro medaglioni di filetto di manzo con dello spago da cucina e rosolateli in padella con una noce di burro chiarificato su entrambi i lati. Lasciate riposare. Intanto, nella stessa padella in cui è stata cotta la carne, fate tostare dell’amido di mais, bagnatelo con un bicchiere di Lambrusco e unite il tartufo nero a fette, nella quantità che credete più opportuna. Sfumate con un mestolo di brodo e, dopo averlo lasciato ridurre per qualche minuto, mantecatelo con un po’ di burro. Infine, aggiungete in padella i filetti di manzo, fate insaporire per un minuto e servite il piatto ben caldo. Si consiglia di accompagnare con un contorno a base di cavolo nero caramellato.