ingredienti
  • Per i cavatelli
  • Farina di semola rimacinata di grano duro 500 gr
  • Acqua 270 ml • 21 kcal
  • Per il condimento
  • Passata di pomodoro 750 ml • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 5 cucchiai • 21 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Parmigiano grattugiato q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cavatelli al pomodoro sono un primo piatto semplice e gustoso, tipico della tradizione culinaria pugliese, che sarà molto gradito ai vostri ospiti. Questa squisita pietanza si prepara con cavatelli fatti in casa, un delizioso formato di pasta corta tipico del sud Italia, realizzato con farina di semola di grano duro e acqua. I cavatelli saranno poi conditi con salsa di pomodoro e, una volta pronti, saranno serviti con spolverata di parmigiano grattugiato.

Come preparare i cavatelli al pomodoro

Versate in una ciotola la farina e l’acqua. Impastate per qualche minuto con le mani e versate l’impasto su una superficie piana. Continuate a lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Coprite l’impasto con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare per circa 30 minuti. Trascorso il tempo necessario dividete l’impasto in parti circa dello stesso peso. Con i palmi delle mani fate compiere all’impasto un movimento rotatorio, in modo che si formi un tubo abbastanza sottile di pasta. Con un coltello a lama liscia ricavate degli gnocchetti di circa 2 cm. Una volta che avete preparato tutti gli gnocchetti, trascinate con due dita verso di voi gli gnocchetti, in questo modo darete alla pasta la forma classica dei cavatelli.

Per preparare il sugo

Fate rosolare l'aglio in una pentola con l'olio, aggiungete la passata di pomodoro, salate e cuocete per circa 15 minuti a fuoco lento. Cuocete i cavatelli in abbondante acqua bollente e salata per circa 10-15 minuti, controllando di tanto in tanto la cottura. Una volta pronti, scolateli, rimetteteli in pentola e aggiungete qualche mestolo di salsa di pomodoro. Mescolate delicatamente e servite aggiungendo altro sugo e, a piacere, una spolverata di parmigiano.

Consigli

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato la passata di pomodoro, ma potete realizzare anche un sugo con i pomodorini datterini freschi, tipici della stagione estiva.

Se volete rendere più cremosi i vostri cavatelli al pomodoro, aggiungete del formaggio spalmabile: unitelo al sugo non appena sarà cotto, mescolate e lasciate cuocere per pochi minuti, fino a quando non si sarà sciolto.

Per donare una nota piccante al piatto, e renderlo ancora più saporito, potete aggiungere un po' di peperoncino, da cuocere con il sugo.

Prima di servire, potete aggiungere del basilico, per profumare e insaporire la pietanza.

Varianti

In alternativa potete preparare i cavatelli al sugo di maiale o si salsiccia, aggiungendo al sugo una braciola di maiale o la polpa della salsiccia: rosolate in padella con la cipolla e sfumate con il vino bianco. Aggiungete poi la passata di pomodoro e portate a cottura a fuoco lento. Cuocete poi i cavatelli in acqua bollente e salata, scolateli e condite con il sugo e una spolverata di parmigiano o pecorino.

Conservazione

I cavatelli al pomodoro vanno consumati subito dopo la preparazione. Se dovessero avanzare, potete conservarli in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore ermetico.